Aidaa: da oggi via libera al consultorio per gli animali

di Redazione 5

Che cosa fare se il cane continua ad abbaiare in modo anomalo? Quali reazioni potrebbe avere il vicino? Si rischia una denuncia? Il condominio come reagisce nei confronti del mio animale domestico? Lo possono mandare via?

Per rispondere ai dubbi di chi vive con un animale soprattutto in zone condominiali o a contatto con altre persone, dal 3 febbraio sarà attivo un consultorio familiare AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) per gli animali domestici. È uno sportello online che fornirà gratuitamente servizi e consulenze da parte delle figure professionali che si occupano delle problematiche nella gestione degli animali in famiglia e nei rapporti con i vicini di casa o con il condominio.

Ai dubbi risponderanno delle figure professionali specificatamente individuate per risolvere problematiche concrete, come  gli avvocati del Tribunale degli Animali, gli esperti condominiali del servizio degli Animali in Condominio, il comportamentista e, per quanto riguarda il cane, anche l’educatore cinofilo. Per ottenere le consulenze personalizzate in base al problema che si riscontra con il proprio animale, basterà inviare una email all’indirizzo [email protected]: in una decina di giorni si può ricevere la consulenza. Dice Lorenzo Croce, presidente di Aidaa:

La decisione di creare questo consultorio familiare dedicato agli animali domestici nasce dall’esperienza di questi anni: in molti casi le persone che si sono rivolte ai nostri sportelli per ricevere una consulenza spesso avevano bisogno del parere di diversi professionisti. Per questo abbiamo messo insieme un primo gruppo operativo che risponderà in maniera integrata alle richieste di consulenza.

Il servizio offerto dal consultorio in alcuni casi potrà essere risolutivo, in altri funzionerà come un servizio di primo intervento: È giusto ricordare che le consulenze di natura comportamentale e di educazione cinofila difficilmente possono essere risolutive, se i professionisti non hanno la possibilità di vedere e conoscere direttamente l’animale. Non abbiamo volutamente coinvolto il veterinario, perché secondo noi gli animali devono essere seguiti dai veterinari di fiducia.

Fonte www.style.it

Commenta!

Commenti (5)

  1. Buona sera vorrei un’info abito in un condominio di 3 piani ed io occupo l’ultimo piano e vorrei prendere un cane ma sul mio contratto di affitto c’è scritto che non si possono tenere animali di qualsiasi taglia. come posso fare?? devo parlare con il padrone di casa?? grazie 1000

  2. purtroppo è una clausola molto utilizzata e valida (non vessatoria). Occorre anche verificare, prima di parlare con il padrone di casa, cosa dice il regolamento condominiale: se è contrattuale la clausola è valida e non lede alcuna liberà mentre se il regolamento è assembleare (costituito cioè da delibera assembleare nell’intento di regolamentare le parti comuni) non può avere ad oggetto la proprietà esclusiva e la sfera privata. Prova a parlare con il padrone di casa per verificare se è possibile modificare le clausole contrattuali, sempre se il regolamento condominiale consente di detenere animali! in bocca al lupo! Giulia avv. Tarroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>