Addio a Tommy, cane eroe del terremoto de L’Aquila

di Fabiana Commenta

Addio a Tommy, il cane eroe che per anni ha salvato tante vite lavorando insieme ai vigili del fuoco. Il cane eroe, un bellissimo labrador nero, se ne è andato il 4 aprile, proprio a dieci anni di distanza terremoto dell’Aquila, nel 2009, nel corso del quale Tommy era stato protagonista, lavorando nelle azioni di salvataggio insieme ai vigili e al suo conduttore, Giampiero Pepe. 

I vigili del fuoco hanno voluto regalare l’ultimo omaggio a Tommy con un toccante videosaluto per dare il giusto addio a chi per anni ha salvato vite e diventando un vero e proprio eroe alla ricerca di chi era in difficoltà.

Tommy ha lavorato nel Comando provinciale di Lecce ed era diventato una delle figure più importanti dell’Unità cinofila. Tommy è stato in servizio 10 anni  prima di andare in pensione otto mesi fa e poi andarsene all’età di 13 anni spegnendosi nella  casa del suo conduttore. 

I suoi compagni umani lo hanno voluto ricordare con un emozionante college di immagini che testimoniano le azioni di salvataggio e il lavoro di Tommy fra le gente e per la gente.

Tante le foto delle azioni di soccorso in cui Tommy ha accompagnato i vigili del fuoco, tra cui quello dell’Abruzzo distrutto dal terremoto nel 2009: un salvataggio, quello per l’Aquila che gli anche valsa nel 2010 la menzione d’onore da parte dell’ex presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel corso della cerimonia ‘Cani con le stellette’

 

Purtroppo, Tommy, il primo cane da ricerca e soccorso del Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Lecce ci ha lasciato. Abbiamo perso un valido e coraggioso collega. 

È stato il messaggio di addio pubblicato su Facebook da Conapo, il sindacato autonomo vigili del fuoco. 

Solo così si può instaurare quel rapporto che fa emergere al tempo stesso le migliori capacità dell’uomo e dell’animale e grazie a cui si può garantire il massimo impegno nel ritrovamento dei dispersi nelle più complesse situazioni di calamità naturale quali terremoti, alluvioni, crolli ed esplosioni. Ciao Tommy, anche da Lassù continua a lavorare per noi. 

È stato il toccante messaggio dei suoi compagni di lavoro. 

 

photo credits | youtube

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>