Come addestrare un coniglio in 7 semplici mosse

di cinzia iannaccio 12

addestrare coniglioAddestrare un coniglio? In molti si chiedono se sia possibile, altri lo sperano, alcuni sono convinti che tale animaletto non sia abbastanza intelligente per essere educato, addestrato, creare un imprinting concreto con il proprietario. Chi possiede un coniglio in realtà sa che la risposta è positiva, ma solo se il piccolo pet lo desidera! Volendo fare un paragone con i cani: il coniglio non è meno intelligente, ma sicuramente meno obbediente. Addestrarli, con i giusti incentivi è comunque possibile e semplice, in poche semplici mosse. Quali?

  1. Osservare il proprio coniglio per comprendere cosa lo interessa: una volta scovato (coccola, cibo, gioco, ecc) puntate su quello. Se si tratta di un alimento, parlatene prima con il veterinario, deve essere sicuro per il pet e soprattutto bisogna prestare attenzione alle quantità: non vorrete mica un coniglietto obbediente ma obeso?
  2. Evitate di sgridare il coniglio, di sculacciarlo, spaventarlo o metterlo in punizione: è una tecnica che non funziona mai, lo allontanereste solo da voi, avrà paura, non desidererà fare qualcosa per voi e con voi.
  3. L’educazione del coniglio richiede tempo: all’inizio bisogna dedicarsi a questa attività con dedizione, almeno 1 o due ore al giorno se si vogliono avere risultati concreti; apprendono in fretta e dopo una settimana già avrete fatto passi da gigante.
  4. Stabilite un posto fisso per l’allenamento ed usate sempre quello: se ad esempio dovete abituare il coniglio a dormire nella sua cuccia, impegnatevi nel luogo dove effettivamente tenete questa, senza spostarla altrove per l’occasione.
  5. Fate un passo per volta, dal semplice al più difficile. Esempio? Sempre con la sua cuccia: iniziate da pochi centimetri e poi allontanatevi giorno dopo giorno.
  6. Offrite sempre la ricompensa desiderata, non appena il coniglio ha soddisfatto la vostra richiesta o nel mentre sta dimostrando di farlo.
  7. Abbinate un suono verbale ai comandi: ad esempio, “vieni”, “siedi”, ecc. Usate sempre le stesse parole per quel determinato comando. In alternativa (o aggiunta) si può usare un clicker. Una volta appreso un comando, se l’incentivo è un cibo, cominciate a ridurgli gradatamente la quantità della ricompensa, alternandola a coccole e giochi. Sarà tutto più semplice perché a quel punto si sarà creato un rapporto stabile di fiducia e comprensione.

Foto: Thinkstock

Commenta!

Commenti (12)

  1. Ciao io per il mio coniglietto uso il clicker ma ancora nn ha appreso il comando per venire da me quando lo chiamo mi potresti aiutare perfavore?!?

    1. Mi spiace, non sapremmo come aiutarti da qui. Prova a vedere se tutti i passaggi sono giusti e tieni presente che ci vuole molta pazienza….;=)

  2. Ciao…io ho avuto un problema col clicker! Mi spiego: stavo cercando di far associare il suono alla ricompensa…quindi ad ogni click il mio carbone riceveva un premio! Alla fine aveva quasi imparato solo che per 2 volte, nella foga di prendere il premio, mi ha morso e io sono scattata impaurendolo…morale: adesso ad ogni click s’ impaurisce e si agita! Come posso risolvere questa cosa?? Grazie milleeeeee!!!

    1. Credo con tanta tanta pazienza e molte coccole. Deve riprendere fiducia anche in te;=)

  3. ciao!con le belle giornate lascio spesso Flash libero di scorrazzare in giardino ma quando è ora di rimetterlo nella sua gabbietta è una fatica immane!lui corre e io dietro a lui x non so quanto tempo.quando finalmente è stanco e si ferma un attimo,lo afferro e lo metto dentro(quando non riprende a scappare….)ho provato anche con un po’ di frutta che a lui piace tanto ma non è abbastanza allettante…è estenuante…a volte evito di farlo uscire perché conosco la trama del film….come posso fare per educarlo ad entrare???

  4. Il mio coniglio è strabravo appena lo chiamo lui viene gli ho anche insegnato a salire sul divano però avvolte fa delle bricconate e sale le scale per andare a prendere il cibo l’unica cosa è che è terrorizzato da mio padre e appena lo vede scappa e sta nascosto per un’ora!

  5. Buongiorno, ho un coniglio nano da 1 mese.
    quando gli apro la gabbietta e sparisce per pochi minuti, fa i suoi bisogni sul divano.
    come dovrei comportarmi?sto impazzeno!

  6. Tra me e il mio chicco e tutto perfetto lui Gioca mi xorre dietro mi lecca ma avvolte da quando a raggiunto la maturità sessuale inizia a fare strani versi e si aggrappa alle gambe e alle braccia, cosa devo fare in attesa di sterilizzarlo?? Peravore aiuto , ho 12 annie. Non so che fare

  7. Ciao
    Io ho un coniglio ariete gigante..siccome mi piace molto camminare volevo sapere come portarlo a passeggio col guinzaglio senza fargli prendere paura.

  8. Salve io ho iniziato da poco ad addestrare il mio coniglietto,ma mi chiedevo,non sono troppe 1 o 2 ore al giorno?ho sentito che le sessioni devono durare qualche minuto, grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>