I criceti: razze e origine

 
Giulia
5 novembre 2009
commenti

criceto02 400 I criceti: razze e origine

I criceti, simpatici roditori sempre più diffusi nelle nostre famiglie, apparentemente possono sembrare tutti uguali ma in realtà vi sono razze e tipologie molto diverse tra loro. Il criceto dorato (Mesocriceti Aratus) è forse quello più diffuso, color miele: di origine siriana, è uno dei più grandi con i suoi 18-20 cm di lunghezza per circa 150 grammi di peso.

Le femmine sono leggermente più grandi dei maschi: la particolarità di questi animali è il temperamento molto indipendente e territoriale. Quando raggiungo la maturità, circa a 2 mesi dalla nascita, è meglio tenere gli animali in gabbiette separate per evitare combattimenti: i criceti dorati vivono circa tre anni, in doppio in ambiente naturale.

Altro criceto diffuso è il Winter White (Phodopus Sungorus), originario della Siberia, venne importato in Europa negli anni settanta come cavia da laboratorio: sono piccoli, circa 10 cm per 30 grammi e chiari, con una bella pelliccia folta anche sulle zampe. Il mantello diventa quasi tutto bianco in inverno, quando si schiarisce: proprio per questa particolarità viene chiamato Bianco Inverno. Sono animali curiosi e docili, vivono circa due anni.

Il criceto Russo di Campbell (Phodopus Campbelli) invece proviene dalle steppe asiatiche ed importato in Europa solo negli anni ottanta, lunghi 12 cm circa: il loro manto è rossiccio e color crema, più tendente al marrone rispetto alle altre specie. Dal carattere docile e socievole, vive fino a cinque anni in natura, la metà se in cattività.

Il criceto Roborovskij (Phodophus roborovskii) invece è originario della Mongolia e della Cina del nord: arrivò in Europa negli anni sessanta. Sono i più piccoli tra i criceti presenti in natura, lunghi solo 5 cm e molto vitali: hanno una bella pelliccia rossiccia con la pancia bianca, vivono circa 3 anni. Attenzione alla loro vitalità: tendono a fuggire e dato che si tratta di animali molto veloci è difficile poi riprenderli.

Infine il criceto cinese (Cricetulus grisou), ha origine circa nel 1900 proprio in Cina, da qui il suo nome: è piccolo circa 12 cm con corpo allungato e coda piccola. Il pelo è corto, marroncino scuro con pancia bianca: sono agilissimi e grandi saltatori, docili, timidi, a volte troppo e rischiano per spaventarsi troppo. In cattività campano 3 anni, il doppio in natura.

Commenta!

Articoli Correlati
Siamo spiacenti ma al momento non esistono articoli correlati per I criceti: razze e origine.