Demodicosi cani: sintomi, causa, prevenzione e cura della “Rogna Rossa”

di cinzia iannaccio 12

La demodicosi conosciuta comunemente come “rogna rossa” è una malattia infiammatoria della cute del cane causata da alcuni parassiti che albergano i follicoli piliferi dell’animale, si tratta di alcune specie di acari  Demodex.  Non sono ben chiare le cause dello sviluppo della malattia, certo è che questi acari sembrano trasmettersi dalla mamma cane ai suoi cuccioli già dai primi giorni di vita. Tali parassiti sono infatti riscontrabili anche in animali perfettamente sani. Questi però (si presuppone per delle predisposizioni genetiche ed immunitarie) ad un certo punto, nel cane adulto cominciano a riprodursi in maniera eccessiva e a provocare le lesioni tipiche della rogna ma anche problemi di salute gravi. La rogna rossa è tipica dei cani e dei gatti non si trasmette in altri animali, men che meno nell’essere umano.


I sintomi della rogna rossa o demomicosi

La gravità dei sintomi è riconducibile al tipo di acaro demodex presente e possono essere localizzati (viso, tronco gambe ) o riguardare tutto il corpo. Stiamo parlando di alopecia (caduta dei peli), arrossamento della cute, ma anche comparsa di squame e pericolose e dolorose lesioni.

Come si fa la diagnosi di demodicosi o Rogna rossa canina?

Per la diagnosi di questa malattia del cane, va raschiato un leggero strato di cute lesionata, o anche il pelo, per controllare la presenza dell’acaro nei follicoli, il tutto da analizzare al microscopio. Una visita generale dell’animale insieme ad un’analisi delle urine o altri test per escludere altre patologie daranno la cetezza della diagnosi di rogna rossa.

La cura della rogna

Se localizzata la demodicosi può guarire anche spontaneamente (90% dei casi) benché sia importante tenere sotto controllo il cane per verificare che le lesioni non si allarghino. Per gli animali con forme di demodicosi generalizzate invece è necessaria una terapia intensiva. Questa può prevedere l’assunzione quotidiana di compresse o sciroppo fino a trenta giorno dopo la guarigione (test negativo) oppure l’applicazione di un liquido (in fialette) dietro le scapole, ogni 7-14 giorni o spugnature ogni tre -4 giorni, fino alla certezza dell’eradicazione della rogna. In tutti i casi questi farmaci provocano effetti collaterali: debolezza, perdita di appetito, vomito, etc. Sono transitori, ma ne va comunque data comunicazione al medico veterinario che ha assegnato il trattamento. E’ importante curare anche tutti i problemi che si presentano contemporaneamente, come le infezioni batteriche, le parassitosi intestinali o la filariosi ed evitare all’animale ogni stress.

La demodicosi si guarisce definitivamente?

Purtroppo però la demodicosi non guarisce sempre. O meglio scompare dopo la cura ma tende a tornare con ciclicità. Per i cani in questione è prevista anche una terapia di mantenimento. Infine va ricordato che i sintomi della rogna rossa possono peggiorare in caso di calore, gravidanza ed allattamento. E’ per questo motivo che molti veterinari considerano utile la sterilizzazione delle cagne che ne sono affette. In generale vanno evitati i cortisonici ed i farmaci steroidei.

Commenta!

Commenti (12)

  1. da cucciolo…ho avuto la rogna rossa in tutto il corpo con presenza di pustole…dopo circa 6 mesi di trattamenti la malattia è regressa fino alla scomparsa ora a 4 anni e mezzo nessuna recidiva… saro’ felice di mettere a disposizione la mia esperienza…..
    saluti a tutti
    teo

    1. Ciao Teo il mio cucciolo di 1 mese e mezzo ha la rogna rossa. Come posso curarlo??

  2. chiedo notizie e suggerimenti grazie

  3. ciao teo io anche sto curando9 la mia cagnolina. vortrei sapere come hai curato la rogna demodettica.

  4. anch’io ho avuto lo stesso problema con la mia boxerina….l’ho curata con ivomec domotik e lavaggi con olio che si sono resi utilissimi perchè soffocano gli acari….un consiglio….nn lavate mai con acqua!!!!!è il nutrimento degli acari!!!!

    adesso la mia piccola ha 4 anni guarita completamente 3 anni fa….ed ora è rimasta incinta…..che faccio?

  5. Non so cosa fare il mio cane ha un anno e un mese quasi e ha da un mese circa problemi di pelo con forfora e delle bolle sotto mento che a volte sanguinanm mi file cosa sto esse

    1. Ciao, non ho ben capito cosa hai scritto, ma la persona più indicata a risponderti è il veterinario: può vedere da vicino le bolle e giudicarle e stabilire dei test per una diagnosi ed una cura.

  6. sono un pincher e dopo una biopsia mi hanno diagnosticato una Marcata aggregazione melaninica globulare follicolare , con distorsione del profile follicolare e lieve atrofia. chi mi aiuta a saperne di più ? il mio veterinario mi sta curando con meltatonina e antibiotici per il prurito, un saluto a tutti ciao , …io mi chamo Miky

    1. Ciao, personalmente non sono un veterinario e non posso aiutarti. E’ una tematica piuttosto complessa mi pare quella che mi esponi. Spero che qualcuno dei ns lettori possa aiutarti quanto prima.

  7. Ho una Pinscherina di 6 mesi…che pesa 1,600kg..ed ha la rogna rossa…prima abbiamo provato con advocate 1 fialettaogni 15 gg…ma l’alopecia si é allargata notevolmente sulla testa e ora anche nelle zampine… da ieri sera solo spugnatura con demotik…ma io le ho solo messo a bagno le zampette e spugnato la testina…dovevo bagnarla tutta???…a me sembra che peggiori invece che migliorare…sono mesi che andiamo avanti..e da una piccola chiazzetta dove mancava il pelo..ora è conciata…mi sembra anche inizi ad avere leggermente della forfora..chi mi può dare consigli?!…grazie

  8. Ciao Giovanna io ho sentito da altre persone nn bisogna lavare con acqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>