Cane sicuro, il progetto per verificare la presenza dei microchip

Chi possiede un cane, sa bene quanto sia indispensabile la presenza di un microchip che possa identificare l’animale raccogliendone tutti i dati: purtroppo sono ancora troppo pochi i cani microchippati in Italia e l’informazione è ancora troppo debole.

 

cani microchip Roma anagrafe

Da Verona però parte il progetto pilota ‘Cane sicuro’ che intende verificare la presenza del microchip sui cani a passeggio in città. Un’iniziativa utile anche nasce dalla collaborazione fra Comune, Polizia locale e veterinari del Canile Sanitario e che intende porre in primo piano l’attenzione dei sulla sicurezza e sulla cura del loro animale domestico.

Jack Russell, il quarto raduno nazionale a Verona

I Jack Russell Terrier si preparano a sbarcare a Verona in occasione del quarto raduno nazionale: l’appuntamento è fissato per la giornata di domenica 15 aprile presso la struttura CUD Verona, Via Gardesane, 131 che ospiterà la seconda tappa di selezione nazionale agility valevole per le finalissime di Verona che si terranno il 29 e 30 settembre 2018.

jack Russell

la rassegna che si terrà domenica vedrà la partecipazione dei jack Russell che dovranno destreggiarsi offrendo prova di grande abilità e intuitività impegnandosi in tante prove diverse, Coursing, agility, expo amatoriale e giochi made Jack Russell Terrier Italia e Kukur Tuhar. 

Festa del Bastardino, l’evento di Enpa a Verona

L’appuntamento è fissato per la giornata di oggi, sabato 23 settembre 2017, con il ritorno del tradizionale evento dedicato da Enpa a Verona e non solo: si tratta dell’attesa Festa del Bastardino, l’iniziativa organizzata dall’associazione dedicata ai piccoli amici pelosi.

festa del bastardino, enpa, cane

La giornata è stata pensata per poter concretamente offrire un aiuto e un contributo alle adozioni dei bastardini e per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’amore incondizionato che un cane o un gatto sono pronti ad offrire: se nel corso degli ultimi anni il fenomeno dell’abbandono degli animali domestici in estate sembra essersi in qualche modo contenuto, è anche vero che non è assolutamente stato arginato. 

Io amo i cavalli, il mondo equino spiegato ai bambini alla Fieracavalli di Verona

Io amo i cavalli è un progetto ludico dedicato ai bambini delle scuole primarie e secondarie, nato con lo scopo di sensibilizzare i più piccoli alla bellezza ed al rispetto del mondo equino. A presentarlo il sottosegretario alla salute Francesca Martini, nell’ambito della 122ma Fieracavalli in corso a Verona.

L’iniziativa, giunta alla sua seconda edizione, replica quest’anno visto il grande successo dello scorso anno, quando il progetto ha visto coinvolti ben 4mila bambini.
Con Io amo i cavalli, gli alunni di molte scuole italiane vengono guidati attraverso un percorso didattico sensoriale/cognitivo, che prevede il diretto contatto con gli equini, arricchito dalle spiegazioni di medici veterinari, etologi che faranno da cicerone ai bambini nello stand del Ministero presente all’interno della Fiera di Verona, che vale la pena ricordarlo è il più grande appuntamento del mondo equino.

A disposizione dei più piccoli ci saranno i cavalli più gettonati dai bimbi: i tanto amati pony che verranno utilizzati come esempio dagli esperti per spiegare ai bambini tutto quanto c’è da sapere sul magico regno equino: il comportamento naturale, il linguaggio del cavallo, notizie sull’alimentazione, sulla cura ed il benessere dell’animale.

Cani avvelenati a Verona, Genova e Roma, come comportarsi?

bocconi avvelenatiUno dei momenti che preferisco della giornata sono le passeggiate con il mio cane, sarà che sono una persona che adora camminare, che al parco si socializza tantissimo, che mi piace vederlo divertire, ci sono però casi in cui il giretto al parco con il proprio cane diventa una tragedia cioè quando una “persona” lascia appositamente delle esche avvelenate per uccidere i nostri inseparabili amici.

E’ quello che sta succedendo a Genova nel quartiere bene di Carignano  in via Ruffini, tanto da far intervenire la Polizia di Stato dopo la segnalazione di una proprietaria che insospettita da bocconi lasciati per terra, ha prontamente chiamato la Polizia.
Il cane della signora è venuto a contatto con i bocconi ed è stato ricoverato, erano talmente intrisi di veleno che il solo contatto creava problemi anche a noi umani.

Verona, non si può dir niente se qualcuno è contrario alla caccia, ma se la protesta porta ad uccidere altri animali allora c’è una forte contrapposizione di ideali. A Rosegaferro, provincia di Verona, da un paio di giorni moltissimi cani da caccia e non sono rimasti intossicati o sono addirittura morti per avvelenamento dopo aver attraversato un percorso per cacciatori.

A Roma sono stati trovati bocconi avvelenati nel parco giochi di via Vela, analizzati dall’Arpa e dalla ASL presentano metaldeide un pesticida contro le lumache e potrebbero contenere anche topicida.

Primo Pronto Soccorso per animali pubblico a Verona

cani

Il sottosegretario alla Salute, con delega alla veterinaria, Francesca Martini ha fatto un annuncio davvero interessante: nasce, infatti, a Verona il primo pronto soccorso pubblico per animali. Un successo per tutti, per chi ama queste tenere creature, per gli amici a quattro zampe e per gli animalisti, anche perchè potrebbe essere magari il primo di una lunga serie. In ogni caso, poi, costituisce un precedente verso altre forme di assistenza per i pets. La stessa Martini, si è mostrata molto entusiasta dell’iniziativa che è andata a buon fine e che può fornire la speranza per la nascita di centri specializzati in un prossimo futuro, da nord a sud, in tutto lo stivale.