Cane ingoiato da un pitone mentre dorme

pitone

Una storia che sfiora l’assurdità arriva dalla cittadina di Caniaba in Australia, precisamente nel Nuovo Galles del Sud una donna vive in un appartamento con il suo amico a quattro zampe, un cane di razza Chihuahua incrociato con un maltese. Purtroppo una mattina, quando la donna è uscita per dare da mangiare al suo pet, che si trovava in una cuccia in giardino, ha fatto la macabra scoperta: un pitone si era ingoiato il cagnolino. Ma vediamo nel dettaglio come si sono svolti i fatti.

Cane morso da serpente, come comportarsi

Cose strane accadono. Me ne sono convinta negli ultimi mesi, sentendo di pantere che si aggiravano per Palermo, di pitoni che strisciavano nel soggiorno di ignari condomini milanesi, boa a spasso per le vie del centro e alligatori che spuntano da altrimenti placidi laghetti. Non siamo nella giungla, siamo in Italia, dove la manìa degli animali esotici tra quattro mura porta a sempre più frequenti episodi di fughe e abbandoni. E ogni volta che immagino la scena di qualcuno che si alza di notte per andare a bere in cucina e si ritrova davanti il pitone del vicino non posso fare a meno di trovarlo divertente. Credo sia molto meno divertente e anche pericoloso per chi lo vive.

Ad ogni modo, nel caso in cui vi troviate in vacanza in località, italiane e non, o tranquillamente seduti nel vostro soggiorno, e un serpente dovesse mordere il vostro cane è bene sapere come comportarsi. Ci vengono in aiuto i consigli degli esperti su cosa fare e soprattutto cosa non fare in caso il nostro amico a quattro zampe sia stato morso.

Città o giungla? A Palermo avvistati una pantera e un pitone

occhi-pantera-nera

All’inizio è stato l’avvistamento di una pantera a terrorizzare i cittadini di Palermo e provincia e, adesso, è la volta del pitone. In questa caldissima estate, sembra che pure gli animali, non proprio domestici, vogliano uscire a cercare un pò di refrigerio, anche se non si capisce bene da dove possano arrivare. Carabinieri e Guardie Forestali, intanto, stanno ricercando in città e nelle zone limitrofe, come Cefalù, il temibile serpente, mentre per quanto riguarda il felino, bisogna prima confermare che non si tratti di una cosiddetta leggenda metropolitana. Al centralino del 112, sono arrivate segnalazioni che parlano di un esemplare lungo due metri, che si trovava vicino ad un noto albergo, in contrada San Nicola. Ad aiutarli, pure le guardie zoofile, che stanno setacciando le sterpaglie, dove di solito tendono a nascondersi, ma fino ad ora non si sono raggiunti risultati degni di nota e il dubbio che si tratti di uno scherzo rimane.

Un pitone per amico, sempre più italiani scelgono i serpenti come animali domestici

serpenti come animali domesticiUn tenero cucciolo di cane e un vivace micino non bastano più a soddisfare la voglia di pets degli italiani. La parola d’ordine oggi sembra essere rettili. In particolare, lui, il re delle creature striscianti: il serpente. A sceglierlo come animale domestico sono in tanti e il numero aumenta di giorno in giorno.

Gestire la presenza di un pitone tra le mura di casa non è certo cosa semplice e appare di gran lunga più problematico di qualsiasi altra difficoltà, per quanto grave possa essere, che può sorgere con i mammiferi. Lo dimostrano i recenti ritrovamenti a Roma di serpenti pericolosissimi sfuggiti al controllo dei loro proprietari, oppure abbandonati perchè diventati ingestibili e troppo impegnativi da mantenere in cattività.