Labrador in sala parto, succede in Inghilterra

Labrador sala parto Inghilterra

 

Un cane in sala parto?! Posso immaginare la vostra espressione di sorpresa, che è stata anche la mia quando ho letto la notizia. Una donna, infatti, ha voluto che il suo amico a 4 zampe fosse al suo capezzale nel momento forse più emozionante per una donna: il parto. Se la richiesta vi sembra strana, figurarsi la scelta dell’ospedale, che l’ha accettata senza fare una piega. Ma a tutto c’è una spiegazione…

Salute dei cani, oggetto di studio del Kennel Club

Salute cani studio Kennel Club

Il Kennel Club inglese, in collaborazione con i ricercatori dell’Università di Edimburgo, Manchester e Liverpool, sta portando avanti, dal 2010, il Dogslife Project, una ricerca piuttosto imponente, che si è guadagnata le pagine della rivista “Bmc Veterinary Reserach”. Si tratta di un progetto ambizioso, che mira a colmare i gap nella conoscenza delle condizioni di salute dei cani.

Cane poliziotto antidroga nel mirino dei narcos

cane poliziotto minacciato narcosRio: i narcos vogliono uccidere un cane poliziotto. Si chiama Boss ed è un labrador di 5 anni il protagonista della storia che vi raccontiamo oggi. E’ un eroe, un campione nel suo gioco preferito, fiutare droghe e questo è diventato ora un rischio per la sua vita. Alcune intercettazioni telefoniche su una banda di narcotrafficanti locali hanno evidenziato l’ordine di ucciderlo. Boss è infatti un cane poliziotto antidroga, uno dei più apprezzati membri del gruppo cinofilo del dipartimento di polizia di Rio de Janeiro.

Cani che fiutano tumori: Medical detection dogs anche in Italia

cani fiutano tumori medical detection dogsSi chiamano Lucy e Glenn e sono due Labrador speciali perché sono i primi “medici a quattro zampe” ad entrare in un ospedale italiano per lavorare. Non si occuperanno di assistenza e pet therapy, cosa ormai e per fortuna abbastanza diffusa anche nel nostro Paese, ma saranno impegnati a fare diagnosi di tumore.

Pet-Coaching, cani “terapeutici” al Bambin Gesù

pet coachingIl migliore amico dell’uomo, il cane, entra anche nei reparti pediatrici dell’Ospedale Bambino Gesù, come supporto terapeutico, grazie ad un nuovo progetto di Pet-Coaching. L’iniziativa che rientra nel concetto di pet therapy e di cui vi avevamo già parlato, si chiama “Qua la zampa” ed è destinata ai bambini della Neuroriabilitazione della sede di Palidoro che stanno cercando di recuperare (o assimilare) la capacità di movimento che una malattia o un evento traumatico ha tolto loro. Tale progetto è realizzato grazie alla collaborazione con l’A.N.U.C.S.S. onlus (Associazione Nazionale Utilizzo del Cane per Scopi Sociali).

Un cane guida per un cane cieco

cane guida cane ciecoLa storia di oggi arriva dagli Stati Uniti e racconta di due cani, Tanner e Blair “legati” nel senso buono del termine, da un guinzaglio. Tanner infatti è un Golden Retriever cieco, che per di più è affetto da epilessia, mentre Blair è il suo cane guida, un Labrador che lo accompagna ovunque tenendo il guinzaglio con la bocca.

Il video della settimana: Scout, il cane acquatico

Il video della settimana è dedicato a tutti i quattrozampe che amano l’acqua, proprio come il Labrador protagonista. Si tratta di Scout, un cane molto giocherellone che ama soprattutto la piscina della sua abitazione, e l’acqua, più di ogni altra cosa.