Cane solo in giardino: è reato?

Una nuova sentenza della Corte di cassazione è destinata a fare scalpore: la suprema Corte ha stabilito che lasciare il cane solo in giardino è reato, e si possono rischiare multe fino a duemila euro. L’argomento merita un approfondimento, che ci apprestiamo a compiere.

 

Cane solo in giardino

Realizzare un giardino pet friendly

Avete un bel giardino e un amico a quattro zampe? Sapete bene allora quali possono essere le difficoltà di far convivere un cane, di qualunque dimensione esso sia, con la cura e l’armonia di uno spazio verde curato. Ci sono cani che scavano, che corrono rovinando l’erba, che si intrufolano nelle aiuole. Insomma, un vero incubo! Ecco qualche dritta per realizzare un giardino pet friendly.

giardino pet friendly

Cane scappa dal giardino, quali le conseguenze legali?

Richiesta di consulto legale: Salveho un cane di piccola taglia, purtroppo quando è in calore trova la maniera di scappare. Abbiamo recintato il cancello con rete più sottile e altro, ma se sfugge al controllo, nonostante i vari accorgimenti, dal punto di vista legale cosa rischio, se entra nelle proprietà private?

cane in un parco

Insegnare ai cuccioli a non scavare in giardino

Se anche il vostro cucciolo ha la brutta abitudine di scavare dei buchi in giardino, arando e distruggendo tutto ciò che trova, aiuole comprese, sappiate che siete in buona compagnia. Lo fanno praticamente tutti i cuccioli: ma perchè? E soprattutto come insegnare ai cuccioli a non scavare in giardino?  Seguendo questi semplici consigli potrete ottenere degli ottimi risultati.

scavare in giardino

Cuccioli di cane, cosa fare quando scavano buche in giardino

Il comportamento dei cuccioli di cane: cosa aspettarci nei primi mesi di vita del nuovo membro della nostra famiglia?  E come risolvere i piccoli problemi di ogni giorno legati alla crescita ed all’energia  a dir poco sfrenata della new entry? Abbiamo trattato nella prima parte del nostro speciale due degli inconvenienti più comuni e le rispettive soluzioni: i bisognini che scappano in casa arginati con l’abitudine alla passeggiata atta a soddisfare le necessità impellenti del cucciolo; la tendenza del cane a scavare buche spinto dalla noia e dalla frustrazione risolta con gli stimoli giusti, le adeguate attenzioni ed un’attività fisica proporzionata alla vitalità dirompente di un cane giovanissimo.

Gatti, come proteggerli dal freddo

I gatti si proteggono dal freddo principalmente grazie al pelo. I gatti randagi sono abituati alle temperature rigide e sanno dove cercare i posti più riparati e caldi dove rifugiarsi.
E per quanto riguarda i gatti di casa? Il principio è lo stesso e noterete sicuramente che i nostri mici adorano intrufolarsi nei posti più riscaldati della casa.

Diverso è il discorso di notte, quando le temperature calano precipitosamente, soprattutto se il vostro gatto domestico dorme sul balcone o in giardino.

L’ideale è garantirgli un riparo all’asciutto che lo protegga dall’esposizione a vento, pioggia e gelo. Per far sì che il gatto lo consideri un punto di appoggio sicuro evitiamo di sceglierlo in base alle nostre esigenze, pensando da umani. Per accontentare un gatto, bisogna pensare da gatto.

Gatti in giardino, cosa piantare a primavera per far felice il nostro micio (fotogallery)

gatto in giardino foto ottoLa primavera è dietro l’angolo, il periodo dell’anno in cui i nostri pensieri sono rivolti verso l’esterno, i germogli iniziano a spuntare sugli alberi, le piante floreali mostrano timidamente i primi boccioli e qualche piantina inizia a sbirciare dal terreno. Se avete sia un gatto, o più di uno, che un giardino farete parte di una di queste due categorie: quelli che vorrebbero tenere il micio di casa il più possibile lontano dalle piante per evitare la sua furia distruttiva, e quelli che invece amano vedere il proprio felino domestico divertirsi tra la vegetazione lussureggiante.

I proprietari felici della presenza del gatto in giardino generalmente lo sono perchè il loro micio non fa danni. E a questo l’animale si può educare, con un po’ di pazienza, in modo da conciliare le due posizioni.