5 indizi che il vostro gatto ha ancora un animo selvaggio

I gatti sono creature interessanti perché saranno sempre per metà ‘selvatici‘; non importa quanto crediamo di averli addomesticati e ‘domati’. Anche se i nostri amici felini non hanno mai vissuto nella giungla, gli istinti ereditati dai loro antenati sono vivi e presenti. Se si presta un po’ di attenzione, si può osservare il proprio gatto agire con questi istinti ogni giorno. Ad esempio con 5 tipiche modalità.

5 indizi animo selvaggio gatto

 

Una notte da urlo, lo confermano i gattini Cole e Marmalade (VIDEO)

Tutti lo sappiamo, i gatti sono animali notturni e questo video lo dimostra molto bene. Cosa fanno i micini non appena i padroni vanno a letto? La risposta è semplice, si impadroniscono della casa e giocherellano da tutte le parti come mostra il video di Youtube, What Cats Do At Night… che ha già ottenuto moltissime visualizzazioni.

Idee per i gatti di casa

 

gatti di casa

In casa avete più di due gatti e spesso non sapete dove metterli per farli dormire o riposare? Volete un’idea per organizzare i vostri gatti di casa? Ecco a voi un’idea geniale che arriva direttamente dalla rete: tre modi per organizzare lo spazio casalingo permettendo ai mici di stare comodi e tutti vicini vicini!

Le 10 razze di gatto più strane

10 razze gatto più strane

Di gatti ce n’è un po’ per tutti i gusti… senza pelo, batuffolosi, pescatori, sacri, maculati, tarchiati e persino senza coda! Se siete curiosi di conoscere le 10 razze più singolari e bizzarre, continuata la lettura e scoprite con noi i felini più strani!

Comune decide il numero degli animali domestici

Il sindaco di Sorgà, comune in provincia di Verona, Giovanni Bazzani, ha deciso che sarà premura del comune regolamentare il numero di cani e gatti ammessi nelle abitazioni: tale decisione, come prevedibile, non è stata accolta con favore, nè dagli abitanti del paese nè da tutti coloro che amano gli animali.

Gli animalisti ed i veterinari si sono detti contrari alla decisione che prevede un numero massimo consentito in appartamento di due cani piccola taglia, o uno di taglia grande o, per quanto riguarda i gatti, massimo due o un cane ed un gatto. La causa della decisione del sindaco sarebbe unicamente dovuta al grande numero di contenziosi condominiali proprio causati dalle liti per gli amici a quattro zampe.

Per le case singole o le villette a schiera con giardino il regolamento impone un’area minima di cento metri quadri per animale e comunque non più di tre cani o quattro gatti. Nei giorni scorsi è stato convocato il consiglio comunale che dovrà discutere sul nuovo regolamento varato dall’amministrazione municipale: si prevedono battaglie e colpi di scena da parte di tutti coloro che amano gli animali:

A-mici per la pelle, come risolvere i problemi di convivenza tra gatti

gatti amiciAvere sei gatti che scorrazzano liberi in campagna con i loro spazi è diverso dal farne convivere due in appartamento, tra quattro mura. E’ più semplice, ovviamente. Qualora si detestino, e spesso capita, possono facilmente ignorarsi a vicenda, stringendo alleanze e amicizie a gruppi di due e stando alla larga dagli altri. Adoro i gatti proprio perché, a differenza di quello che spesso si dice a torto sul loro conto, non conoscono l’ipocrisia e l’amicizia affettata al primo impatto tipica degli umani. Hanno le loro antipatie e simpatie manifeste e riescono a cambiare idea con il tempo, diventando amici malgrado la diffidenza iniziale.

L’errore che spesso commettiamo, e nel quale sono caduta anch’io, è credere che situazioni idilliache come quelle della convivenza tra più gatti in spazi aperti possano ricrearsi anche in appartamento. Così credevo di fare la felicità della mia gattina di due mesi, quando due anni fa le presi un compagno per giocare e non sentirsi sola. Rimasi di stucco quando iniziò a ringhiare, ad aggredirlo brutalmente e ad interessarsi a giocattoli che fino al giorno primo snobbava non appena la new entry li sfiorava soltanto. Oggi sono amici per la pelle, inseparabili e quasi non riesco a credere che si siano odiati così tanto. E forse è stata anche colpa mia. Le relazioni tra gatti, infatti, non seguono lo stesso percorso di quelle tra umani: quando un ospite si presenta a casa nostra, gli diamo il benvenuto e non ci sentiamo minacciati dalla sua presenza né tanto meno siamo gelosi se beve da un nostro bicchiere.