Staffordshire bull terrier cura e salute

di cinzia iannaccio Commenta

Lo Staffordshire bull terrier ( o Staffy) è una razza canina nata in Gran Bretagna nell’omonima Regione. In origine fu selezionato con lo scopo di creare dei cani perfetti per i combattimenti: la possenza fisica del loro aspetto ha questa origine. Oggi per fortuna il cane è ancora molto apprezzato ma per sue doti ben diverse: è affettuoso, dolce, intelligente, protettivo e fedele, giocosamente instancabile, specie con i bambini. Non a caso è spesso definito amorevolmente “Nanny Dog” (“cane tata”), proprio a  sottolineare il carattere particolarmente affidabile e sicuro per i più piccoli. Come se non bastasse, anche lo standard di razza lo identifica come un “cane da compagnia per bambini”. Per tali motivi sta diventando sempre più ricercato come cane domestico. Di quali cure ha bisogno? Quali gli allevamenti di cui fidarsi e soprattutto quale è il prezzo?

Staffordshire bull terrier cura e salute

Staffordshire bull terrier, la cura

E’ un cane molto forte e non necessita di particolari cure, se non quelle di routine. Il pelo corto e liscio può èessere spazzolato anche solo una volta o due a settimana. Essendo però molto energico, ha bisogno di scatenarsi e quindi di molto spazio e tempo per correre e giocare, preferibilmente con la compagnia di un umano. E’ inoltre adatto ad ogni tipo di sport canino, essendo molto agile e scattante. Tutto ciò richiede un buon apporto calorico (dalle 900 alle 1600 Kcal al giorno per un cane adulto -dipende dal peso, sesso, attività ed età). La sua alimentazione deve essere sana ed equilibrata. Anche nelle giuste quantità. Per questo è meglio chiedere consiglio al proprio veterinario di fiducia.

 

Salute

Lo Staffordshire Bull Terrier è un cane sostanzialmente resistente e caratterizzato da pochi problemi di salute. Tra queste si possono avere displasia dell’anca, lussazione della patella (rotula) e cataratta ereditarie. Di rilievo anche un’altra malattia ereditaria, la PHPV  (Persistent Iperplastici Primary Vitroeus) che colpisce gli occhi, ed una malattia neurologicadal nome complicato L -2 hydroxyglutaric Aciduria che provoca alla lunga dei cambiamenti nel comportamento, convulsioni , tremori e rigidità muscolare . Anche lo Staffy, come tutte le razze con il muso corto, può soffrire della cosiddetta Sindrome Brachicefala. Non è una malattia, ma una serie di condizioni e sintomi che possono arrecare danni alla salute e alla qualità della vita del cane. Stiamo parlando di palato molle o di collasso tracheale (che comporta difficoltà di respirazione e vomito schiumoso dopo i pasti) tanto per fare due esempi comuni.

Allevamento e salute

Per evitare tutto ciò è necessario affidarsi per l’acquisto di uno Staffy, ad un allevatore serio ed affidabile, riconosciuto Enci.  Per essere sicuri si può chiedere allo stesso la possibilità di far sottoporre il cane ad una visita dal veterinario e all’occorrenza anche ad esami fisci (come i raggi X) e di fornire la documentazione sanitaria dei genitori del cucciolo, che attesti l’assenza dei geni delle malattie ereditarie tipiche di questa razza.

 

Leggi anche:

Staffordshire bull terrier carattere e aspetto

 

 

Foto: Pixabay

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>