Ricetta elettronica veterinaria, al via dal 16 aprile

di Fabiana Commenta

 

Entra in vigore a partire da martedì 16 aprile 2019 la ricetta elettronica veterinaria in Italia: l’annuncio arriva dal Ministro della salute Giulia Grillo che ricorda anche come il nostro Paese sia il primo ad introdurre obbligatoriamente la ricetta elettronica. 

Insufficienza renale cane ed edema muso

Siamo il primo Paese ad adottare in Europa questo sistema innovativo nel campo della sanità animale che rappresenta un passo fondamentale nella strategia di lotta all’antibiotico resistenza. 

Ricorda il Ministro. Ma se l’introduzione della ricetta elettronica rappresenta una garanzia per tutti perché illustrerà via via il consumo dei farmaci negli allevamenti avendo a disposizione finalmente dati precisi antibiotici è anche vero che se i medici veterinari sono pronti a digitalizzare le loro ricette, il sistema lo è molto meno. 

Marco Melosi, presidente dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (Anmvi) spiega che solo fino a pochi giorni fa e continue interruzioni di connessione si aggiungevano le difficoltà operative di molte farmacie. Insomma l’appello è la richiesta di un periodo di tolleranza senza sanzioni quando potrà ancora essere tollerato il cartaceo, ovviamente per far fronte fronte all’adeguamenti dei veterinari al sistema. 

È necessario riconoscere che, anche ad obbligo cogente, il sistema richiederà inevitabilmente una fase di rodaggio e di realismo, senza sanzioni. 

Spiega Melosi ricordando che dall’aprile 2018 all’aprile 2019 sono state emesse oltre 317.300 ricette veterinarie elettroniche, per un totale di quasi 3,7 milioni di farmaci destinati agli animali dispensati in questo modo. 

Tutta la tracciabilità dei medicinali veterinari riguarderà non solo i farmaci per animali da allevamento, ma anche i farmaci per gli animali da compagnia. La prescrizione elettronica potrà essere emessa attraverso una app, e i cittadini potranno rivolgersi al farmacista fornendo semplicemente il proprio codice fiscale e il PIN relativo alla ricetta.

RICETTA ELETTRONICA, I VETERINARI CHIEDONO UN PERIODO DI PROVA

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>