Portare il cane sulla neve in sicurezza

di Valentina Commenta

L’inverno porta con sé basse temperature e in alcuni casi nevicate: diventa importante quindi, per far sì che il proprio cane si diverta e non si faccia male, portarlo sulla neve in tutta sicurezza. Non è difficile: basta semplicemente fare attenzione ad alcune specifiche esigenze.

Proteggere il cane sulla neve

È importante ricordare che, sebbene come animale domestico il cane sia generalmente abituato al freddo forse anche di più degli umani, tenere conto delle specifiche esigenze della razza come prima cosa non è mai sbagliato: l’approccio alla neve e alle basse temperature di un chihuahua sarà sicuramente differente da quella di un alano o di un pastore maremmano. Ecco quindi che bisogna far proprio un concetto molto semplice: i nostri cani, quando è coinvolta la neve, hanno bisogno di una corretta protezione a prescindere dal fatto che possano gradire il tuffarsi nella neve e il giocarci in mezzo.

Se non è abituato a stare per molto tempo all’aperto, il cane potrebbe soffrire le basse temperature più del necessario. Particolare attenzione deve essere poi fatta se il proprio esemplare appartiene o è un incrocio con razze più piccole e a pelo corto come i suddetti chihuahua, i barboncini o i bassotti: in questi casi per andare nella neve il cappottino è un obbligo, non un capriccio del padrone.  Un problema che non si ha solitamente con razze più grandi, sebbene anche in quel caso le zampe devono essere considerate una questione a parte.

Le zampe del cane sono infatti la sua parte più esposta al freddo e delicata, dato che tocca direttamente il suolo e non è coperta da peli. Vi sono alcune soluzioni messe a punto per proteggere le zampe dei cani ma è necessario chiedere consiglio in base alla loro conformazione.

Come prendersi cura del cane che va sulla neve

Proteggere le zampe dei cani per farli camminare sulla neve senza problemi passa prima di tutto per un approccio cosmetico: è consigliato infatti, e ne esistono di diversa tipologia in giro, spalmare sui polpastrelli e sulle parti senza pelo creme apposite a base di vaselina, capaci di proteggere non solo dal freddo ma anche dal sale e dal ghiaccio.

I padroni devono fare anche attenzione ai grumi di ghiaccio che possono formarsi sotto le zampe: essi devono essere eliminati per dare modo al migliore amico dell’uomo di farsi male camminando con difficoltà. È altrettanto importante asciugare le zampe del cane quando si rientra in casa per evitare che lo stesso senta freddo, sia che si tratti di un cane adulto, sia di un cucciolo.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>