L’Orso Dino è stato ucciso in Slovenia

di Redazione 2

Avevamo parlato molte volte lo scorso anno dell’Orso Dino, diventato una sorta di “ladro” imprendibile, in grado persino di distruggere tutti gli aggeggi che gli erano stati messi addosso per segnalarne i movimenti. Di lui si perdevano in continuazione le tracce, ma il risultato era che i cittadini delle zone in cui si spostava erano terrorizzati.

Dino, infatti, era noto per le sue scorribande senza sosta, durante le quali faceva razzia di qualunque animale si trovasse intorno. Nel Vicentino, ormai, non si dormiva più la notte e non erano pochi i cacciatori che avevano tentato di farsi giustizia da soli, in attesa che arrivassero dei provvedimenti più mirati. I risultati erano però sembravano scarsi, fino a quando per una manciata di mesi, nessuno ne ha più parlato. Almeno fino ad oggi, perchè adesso l’Orso Dino non c’è più:  è stato ucciso in Slovenia.

Ad apprendere per primo la notizia e, quindi a diffonderla, il Corpo forestale dello Stato, il quale ha fatto svolgere esami genetici che hanno confermato che il plantigrado ucciso era Dino. Si perchè chiaramente i dubbi erano venuti a tutti, ma adesso ci sono soltanto certezze per un evento che è avvenuto a Vrhnika, paese situato tra Postumia e Lubiana. In molti pensano che l’orso stesse tornando in Italia.

All’inizio si era ipotizzato che si trattasse di lui, proprio grazie al collare che aveva indosso e che gli era stato messo in Trentino nel 2009 per poterlo localizzare. Tuttavia, il cacciatore che lo ha abbattuto sembra non averlo visto ed, infatti, si è subito scusato del suo gesto, anche perchè l’oggetto si trovava nascosto sotto il collo del grosso animale e nella fretta di difendersi non lo avrebbe notato. Tra l’altro, in Slovenia in questo periodo è aperta la stagione della caccia e l’uccisione di orsi è legale. Bisogna ricordare, infatti, che la repubblica balcanica è uno dei paesi che vanta una gran presenza sul territorio di questi animali. Le autorità da qualche tempo, ne hanno permesso l’abbattimento proprio per diminuirne il numero.

Commenta!

Commenti (2)

  1. forse prima di ucciderlo potevano trasferirlo in una riserva…..non lo so capisco che faceva danni ma secondo me potevano gestire meglio la situazione.facile riuscirci cosi’….:(((((sono molto triste per il povero dino.

    1. ogni occasione è buona per sbarazzarsi degli orsi! Che tristezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>