Aromaterapia, oli essenziali e gatti: un mix potenzialmente letale

di Paola P. Commenta

gatti aromaterapiaL’aromaterapia, i potpourri, e gli oli essenziali vengono largamente impiegati dagli umani da decenni senza rischi apparenti per la salute. Per i nostri gatti, però, sembra che comportino non pochi danni.

In realtà, alcuni studi tempo fa rivelarono che alcuni oli essenziali erano da considerarsi sicuri per i gatti, e vennero addirittura raccomandati per uso topico nel trattamento delle infestazioni da acari dell’orecchio, nei problemi che affliggevano le vie respiratorie superiori, e per alleviare lo stress. Negli ultimi anni, tuttavia, la ricerca veterinaria ha raccolte prove convincenti che gli oli essenziali possono essere tossici per i gatti, se assunti per via interna, se applicati sulla pelle, o semplicemente se inalati.

Il fegato del gatto è l’organo che più spesso viene influenzato dal contatto dell’animale con gli oli essenziali. Gli organi dei nostri amici a quattro zampe, infatti, non sono uguali ai nostri. Il fegato di un gatto non è lo stesso del fegato umano e non ha la capacità di metabolizzare correttamente i vari composti presenti negli oli essenziali.

L’avvenuta intossicazione nei gatti può manifestarsi molto rapidamente, attraverso l’ingerimento o l’applicazione esterna, o in un periodo di tempo più lungo, per inalazione ripetuta o continua di oli essenziali ma,  in entrambi i casi, può portare a gravi danni al fegato o addirittura alla morte.
Ecco una lista (non esaustiva) dei principali oli essenziali potenzialmente tossici per il gatto:

  • Olio di timo
  • Olio di betulla
  • Menta piperita
  • Olio di limone
  • Olio di Tea Tree
  • Olio estratto dalla corteccia di cannella

E’ bene che se vogliamo usare l’aromaterapia per il nostro benessere non dobbiamo nemmeno trascurare di prendere le dovute precauzioni e di proteggere il nostro gatto dal contatto con queste sostanze, per lui potenzialmente tossiche. Chiedete ulteriori informazioni al vostro veterinario sugli oli essenziali nocivi per il vostro micio e state in guardia sui sintomi di una possibile intossicazione se avete usato in casa diffusori di essenze aromatiche.

[Fonte: Cats.about.com]

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>