Natale 2020, cosa fare e non fare con cani e gatti durante le feste

di Valentina Commenta

Una delle cose più difficili da fare, con cani e gatti quando arriva il Natale, è capire come comportarsi durante le feste: come gestire le giornate? Cosa dare loro da mangiare o meno? Cerchiamo di fare chiarezza.

Attenzione al trambusto e ai rumori forti

attenzione a cani e gatti natale

In questo Natale 2020 forse non ci saranno problematiche di assembramenti in casa e quindi i nostri animali domestici potranno sentirsi meno traumatizzati dal trambusto: ciò non toglie che quando si ci trova a celebrare una festa come quella natalizia è importante prendere qualsiasi precauzione affinché i nostri amici non si ritrovino a dover combattere con le conseguenze di un comportamento scorretto dei propri umani.

Per sicurezza quindi è bene attrezzare degli angoli per loro che siano distanti dal trambusto: anche poche persone possono creare tanto rumore da risultare fastidiose per cani e gatti creando loro stress. Cuscini o piccole cucce, a seconda delle dimensioni dei propri animali possono essere appoggiate nelle stanze che rimarranno teoricamente prive della presenza dei celebranti: in questo modo i cani ma soprattutto i gatti avranno uno spazio dove rilassarsi senza esser iperstimolati dai rumori che, pur non essendo comparabili ai botti di capodanno possono comunque arrecare fastidio e ansia ai nostri amici a quattro zampe.

Come sempre, a proposito dei petardi, è bene verificare non solo che i nostri amici abbiano la possibilità di trovarsi in casa in quel momento ma anche che possano contare sul nostro supporto.

Cibi da non dare ai propri animali

attenzione cibo natale

Festeggiare Natale in casa con i propri animali significa anche saper gestire bene quella che è la naturale tendenza di ogni invitato a viziare gli animali di casa con piccoli bocconcini e leccornie prese dalla tavola imbandita.

Per il bene della salute dei nostri animali è bene limitarsi a qualche piccolo strappo alla regola e facendo comunque molta attenzione a quello che si fornisce loro. Alcuni alimenti infatti possono essere considerati innocui, mentre altri solitamente consumati sarebbero da evitare.

Tra gli alimenti che non devono essere dati a cani e gatti vi sono le noci, i dolci, l’uvetta e la frutta secca e soprattutto gli ossicini cotti della carne consumata, che potrebbero facilmente scheggiarsi e mettere a repentaglio la loro salute. Tra le altre cose, soprattutto se abituato ai croccantini, il cane potrebbe dalla foga ingoiare il cibo senza masticarlo bene.

Particolare attenzione deve essere fatta con i dolci: si tratta di una categoria di alimenti che si può rivelare pericolosa molto più delle altre a seconda degli ingredienti coinvolti. Soprattutto se si pensa al panettone, pieno di uvetta, o al cioccolato dei torroni: bastano 50 grammi di fondente per causare nel cane dei sintomi neurologici anche fatali.

Commenta!

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>