La scelta di un cucciolo

di Redazione Commenta

Tutti sognano di avere un animale fino a quando non realizzano che richiede cure, tempo e ha dei costi e allora esce fuori il vero amore per un amico a quattro zampe: chi ha davvero voglia di allevarlo non si  tirerà indietro, chi invece si fa cullare soltanto da una idea romantica e lontana dalla realtà, proverà un certo timore e ci ripenserà. L’entusiasmo per “la novità” non deve durare giusto il tempo di portare a casa un cucciolo, ma si tratta di una scelta, meravigliosa, che una volta presa non prevede ripensamenti. Eroi televisivi, storie struggenti che hanno come protagonisti queste tenere creature, da soli non bastano a creare un legame con il proprio cane o con qualunque altra specie si decide di tenere in casa, bisogna ragionarci su e chiedersi se si ha voglia e costanza di dedicare gran parte della propria giornata alla sua corretta crescita.

Per prima cosa bisogna domandarsi, perché improvvisamente si desidera possedere un cucciolo: perché lo hanno in molti? Per bisogno di affetto? Per solitudine o perché molti amici non si muovono senza il proprio animale da compagnia? Ancora, può “servire “ a superare una perdita personale o volete un cane da guardia che vi protegga? Agire di conseguenza ha molta importanza e assicurerà un rapporto sano e duraturo con il proprio pet.

E’ molto utile, comunque, essere molto onesti con se stessi e riconoscere l’esatto motivo per il quale si decide di prendere improvvisamente nella vita, quella che comunque rappresenta una grande responsabilità. Concedersi la possibilità di analizzarsi e di analizzare i propri desideri, porterà ad animale e padrone, grossi vantaggi a lungo termine e anche gli altri componenti della famiglia si avvicineranno con maggiore spinta al nuovo arrivato. In tutto e per tutto, del resto, un pet fa parte del “branco” familiare e per questo va rispettato.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>