La gorillessa e i gattini (VIDEO)

di Redazione 2

Koko è una gorillessa molto speciale. Oltre a saper comunicare con la lingua dei segni, a essere in grado di usarne un migliaio, e di comprendere circa 2 mila parole inglesi, oltre ad avere un’intelligenza eccezionale, ha un forte istinto materno e ama i gattini da sempre. Non ha potuto avere figli suoi e questo l’ha resa un po’ triste. Per cui dall’85  l’idea dei suoi amici umani di darle un gattino per farla sentire meno sola. Ma quest’estate, in occasione del suo 44 esimo compleanno lo staff della Fondazione Gorilla a Redwood City, in California dove vive, ha pensato di farle una sorpresa particolare…

 

Infatti Koko ha perso i suoi precedenti cuccioli di gatti adottati negli anni come fossero suoi, ed è rimasta sola. Finché ha superato il lutto. Stavolta i suoi amici umani le hanno portato una scatola di gattini: curiosa ha subito guardato dentro, rovistando tra le carte per vedere cosa contenesse, quindi ha chiarito le sue intenzioni, facendo i segni ‘gattino’ e ‘bambino’,  e il suo istinto materno si è subito attivato: Koko ha scelto un gattino, Ms Gray. Invece l’altro, Ms Black, l’ha scelta lui. Così in pochi istanti ha adottato due piccoli felini ed è diventata la loro mamma.

Dal canto loro, i piccoli, come si può vedere dalle emozionanti immagini, si sono mostrati contenti e subito a loro agio con questa nuova, particolarissima, mamma. E non hanno esitato a strofinarsi addosso a lei. O a voler giocare e cercare di scalare la sua schiena piuttosto che la pancia. E lei, proprio come una mamma paziente, glielo ha permesso. Anzi, poi ha chiesto nel linguaggio dei segni che i suoi piccoli le venissero messi sulla testa! La nuova famiglia è felice. L‘amore tra gli animali non ha veramente confini!

 

Fonte: koko.org

Foto credit: koko.org

Commenta!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>