Giornata del microchip gratuito, oggi a Trevignano Romano

di Fabiana Commenta

Spazio alla prima giornata del microchip gratuito: oggi, domenica 11 novembre 2018 l’appuntamento è fissato a Trevignano Romano, in piazza Vittorio Emanuele dalle 10 alle 13.

Un’iniziativa lanciata e targata LAV che è stata realizzata in stretta collaborazione con il Comune di Trevignano Romano, dell’Asl Roma 4, della Regione Lazio e dalla onlus animalista Franca Valeri.

Si tratta di un’iniziativa che intende rilanciare l’importanza del microchip, obbligatorio per legge, offrendone anche l’applicazione gratuita. 

Il microchip deve essere applicato entro due mesi di vita del cane: è importante perché in caso di smarrimento viene utilizzato per rintracciare il cane, ma è anche vero che se manca si rischia anche di incorrere nella sanzione prevista dalla legge. 

Possono partecipare all’iniziativa di microchippatura gratuita del proprio cane tutti i residenti e i proprietari di seconde case nella cittadina della provincia romana.

Obiettivo dell’iniziativa è quella di diffondere il rispetto delle normative in materia di animali da affezione, contrastare efficacemente il randagismo grazie ad una anagrafe canina che viene costantemente aggiornata. 

Il microchip è un piccolo dispositivo che viene realizzato in materiale biocompatibile e che non comporta nessun rischio di rigetto o di pericolo per la salute degli animali: sarà impiantato da due veterinari abilitati all’intervento.

Il microchip si lega anche al certificato di iscrizione canina che rappresenta un po’ la carta d’identità del cane: è necessario portarla sempre con sé sopratutto nel caso in cui si viaggi. 

È necessaria infatti per poter viaggiare e in caso di richiesta è necessario esibirlo al personale di controllo sui mezzi di trasporto pubblici. 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>