Gatto con diabete ed insufficienza renale

di cinzia iannaccio Commenta

Richiesta di consulto veterinario su gatto con diabete ed insufficienza renale
Buongiorno sono possessore di un gatto di 11 anni e diabetico da 2. Venerdì 01/02/2019 l’ho portato dal veterinario perchè non mangiava da un paio di giorni che ha proceduto a reidratarlo con fisiologica ed effettuato esami del sangue da cui risultava buoni valori di creatinina e azotemia, alti livelli di glicemia e leucociti alti. Continuando a stare in stato comatoso ho deciso di ricoverarlo presso una clinica che ha effettuato fluidoterapia, stabilizzazione della glicemia per chetoacitosi diabetica e somministrazione di antibiotici. Dagli esami effettuati dalla sopradetta clinica i valori di creatinina e azotemia risultavano elevatissimi (creatinina circa 10 poi abbassata a 5 nel giorno della dimissione). Adesso non riesco a capire come comportarmi e soprattutto se il mio veterinario ha sbagliato nell’effettuare gli esami (dato che la creatinina era nella norma) o se l’aumento drastico della creatinina è stato provocato da qualcos’altro.

Gatto con diabete ed insufficienza renale

Tipo di consulto Veterinario Generale
Tipo di problema gatto con diabete e insufficienza renale cronica
Gentile utente come da prassi nei prossimi giorni sarà online la risposta al suo quesito. Gliela anticipiamo via mail sperando di farle cosa gradita. Vi preghiamo di non rispondere a questa mail con altri quesiti.

Risponde il dottor Fabio Maria Aleandri, Medico Veterinario e direttore sanitario del Centro Veterinario Aleandri, con sede in Roma. Per contatti diretti mail [email protected] www.ambvetaleandri.eu

 

Gentile Sig. La condizione di chetoacidosi diabetica può portare alla situazione che mi descrive e deriva da un cattivo controllo del diabete. Una volta stabilizzata la situazione deve continuare con la terapia, che suppongo sia l’insulina. I gatti diabetici vanno tenuti sotto stretto controllo perché peggioramenti sono possibili in ogni momento. Non so spiegarle perché la creatinina nel primo prelievo fosse normale, tuttavia potrebbe essere peggiorate  anche in tempi brevi.

Segua con attenzione le terapie e porti a controllo spesso il gatto. Nelle crisi più gravi è sempre consigliabile ospedalizzarlo.

    Dott. Fabio Maria Aleandri

           Medico Veterinario

 

Leggi anche:

 

 

 

Se avete altre domande da porre ai ns veterinari potete visitare la pagina dedicata e riempire il form:

Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets

Il nostro “Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets” non fornisce diagnosi online e neppure la prescrizione di farmaci. Si tratta di un servizio di informazioni ed orientamento che mai potrà essere considerato sostitutivo di una visita specialistica diretta con il medico veterinario. L’invio della domanda corrisponderà all’accettazione di questa condizione di utilizzo.

Per le emergenze rivolgersi al servizio veterinario più vicino.

 

Foto: Pixabay

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>