Febbre nel gatto

di cinzia iannaccio 6

febbre gatto

Come si fa a sapere se un gatto ha la febbre? L’unica soluzione è misurare la temperatura: il naso secco, umido, il corpo più o meno caldo non sono indicatori certi, scientificamente validi. Certo, non è un’impresa facile, perché come nei bambini piccoli la misurazione più precisa è quella che avviene grazie ad un termometro rettale. Ma è quanto mai importante anche con i mici domestici, valutare la presenza di febbre, stabilirne le cause e procedere con la cura.

Sintomi della febbre nel gatto

Di sicuro, per indurci a pensare che il gatto ha la febbre occorre che questo manifesti dei sintomi. Ecco quelli che devono metterci in allarme:

  • Perdita di appetito
  • Mancanza di energia o attività
  • Mancanza di igiene quotidiana
  • Occhi lucidi
  • Respiro affannato e corto
  • Ma soprattutto starnuti, vomito o diarrea: i più comuni segnali di una malattia infettiva in corso.

A quale temperatura il gatto ha la febbre?

A quale temperatura il gatto ha la febbre? E’ una domanda che si pongono in molti. Di fatto la temperatura media normale di un gatto si aggira tra i 38° C ed i 38,5° C. Una rilevazione di febbre a 39°C deve sicuramente allarmare, ma non è significativa di vero e proprio malore. In stato di stress ed agitazione ai mici sale facilmente la temperatura corporea, quindi uno sbalzo di 0,5-1 grado può essere giustificato dalla stessa misurazione della febbre con termometro rettale che di sicuro i gatti non gradiscono. 40°C e per più di 24 ore indicano la necessità di rivolgersi al più presto al veterinario, oltre rappresenta una vera emergenza: la febbre alta nei gatti può mettere a repentaglio la salute dei loro organi interni. Vanno scovate le cause ed attivate le cure del caso. Attenzione è importante non somministrare paracetamolo (il comune farmaco antifebbrile) nei gatti, perché è per loro altamente tossico.

Foto: Thinkstock

 

 

Commenta!

Commenti (6)

  1. grazie mi siete stati molto utili io dì solito porto il mio micetto rudy dla veterinario dott.orENRICO BELLOCCHIO DI CIVIDALE DEL FRIULI NON PRENDO MAI INIZIATIVE PROPIE HO ESPERIENZA 20ENAL EDì CANI MA è LA 1 VOLTA CHE HO 1 MICETTO….MI SAPETE DIRE X CORTESIA SE LA PIANTA Dì ALOE VERA INTENDO LE FOGLI LA LAVANDA FIORI E FOGLIE SONO DANNOSE X IL MIO MICIO IN QUANTO AHI DETERSIVI E MEDICINALI SONO CHIUSI NEI RISSPETTIVI ARMADI EMAI LI SOMMINISTREREI AL MICIO ANCHE PERCHè SEPPUT COSTOSI ADOPERO PER PULIRE I PAVIMENTI DETERSIVI APPUNTO XANIMALI…….E SCRIVO SU OGNI ETICHETTA IL CONTENUTO BEN VISIBILE….GRAZIE SE MI DARETE RISCONTRO ANGELA E MIAO RUDY.

    1. Non siamo veterinari e quindi non possiamo essere precisi. Di certo in commercio esistono linee terapeutiche all’aloe vera per cani e gatti come per gli umani, quindi presupporrei che non ci sono grandi rischi, ma ci hai fatto venire il dubbio ed approfondiremo, grazie:=))

  2. come curare il mio gatto con la febbre a 39?

    1. le cause possono essere le più diverse, meglio un controllo dal veterinario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>