Danni da fauna selvatica, i nuovi rimborsi in Emilia Romagna

di Fabiana Commenta

È l’Emilia Romagna la prima regione italiana in assoluto che prevede degli aiuti di Stato alle imprese agricole per i danni causati dalla fauna selvatica. 

lupo, fauna selvatica

Un ottimo risultato che dal coordinamento con la Commissione europea e che consente un rimborso pari al 100% degli eventuali danni causati causati non solo dalle specie selvatiche protette, ma anche da quelle non tutelate che vivono in “zone protette”, come Parchi e Riserve naturali, Oasi di protezione della fauna e zone di ripopolamento e cattura nella regione. 

La novità dell’intervento prevede anche il superamento del regime ‘de minimis’: in pratica prima era previsto un limite per il rimborso pari a un massimo 15mila euro nell’arco di tre anni che potevano arrivare a 30mila euro nel caso di danni provocati da uccelli. Le cose adesso cambiano e i contributi potranno essere erogati fino al 100% dei danni subiti: non solo. Vengono anche previsti una serie di finanziamenti per misure di prevenzione e protezione delle specie animali e delle coltivazioni come ricordato dall’assessore regionale all’Agricoltura, Simona Caselli nel corso della II commissione dell’Assemblea legislativa.

Le misure di prevenzione delle produzioni zootecniche vanno pertanto dalle recinzioni metalliche fisse, miste, elettrificate semipermanenti e mobili, ma sono inclusi anche dissuasori faunistici che si attivano automaticamente con  l’emissione di suoni o luci per la difesa da storni e altri uccelli, l’acquisto di cani da guardiania per la protezione delle greggi. Una proposta che punta a favorire economicamente gli agricoltori e al tempo stesso a favorire anche la pacifica convivenza fra animali selvatici e popolazione del territorio.

PIEMONTE, CIBO GRATIS PER RIDURRE IL CONFLITTO CON I LUPI

photo credits | think stock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>