Cane con sindrome di Cushing, diagnosi

di cinzia iannaccio Commenta

Richiesta di consulto veterinario su Sindrome Cushing nel cane
Salve, dopo analisi ematiche mi è stato riferito che la mia canina è affetta da Cushing , e di iniziare una cura con il vetoryl , sono molto preoccupato per la sua salute e di iniziare una cura che potrebbe essere invadente. Se qualcuno potesse darmi indicazioni, se veramente da queste analisi abbiamo la certezza di una Sindrome di Cushing. Rngrazio anticipatamente : glicemia 110 azotemia 25 creatinina 1.4 proteine tot. 8.0 gpt 117 fosfatasi alcalina 613 cortisolo basale 5.07 cortisolo post acth 13.40 eritrociti 9.250.000 emoglob. 16.9 ematocrito 63.1 cont. emog.m. 18.3 conc. emog. m. 26.8 leucociti 7.200 linfociti 2.7 granulociti neutrofili 3.7 piastrine 338.000.

sindrome cushing cane diagnosi

 

 

Tipo di consulto Veterinario Generale
Tipo di problema sospetta sindrome di cushing nel cane

 

 

Risponde il Dott. Alessandro Napoleoni, direttore sanitario dell’Ambulatorio Veterinario Piramide (Roma): medico veterinario con competenze in Medicina Interna, Patologia Clinica, Dermatologia, Ecografia, Citopatologia, Medicina Comportamentale, Omeopatia. Per contatti diretti mail: [email protected] com . SOLO PER VISITE ed APPUNTAMENTI cell. 3392968975

 

Gentile utente, da questi valori non si può affermare che il cane sia affetto da iperadrenocorticismo (cushing), ma non posso dire di più non avendo visitato il cane

Cordialmente
Dr. Alessandro Napoleoni

 

Come si fa la  diagnosi di Sindrome di Cushing nel cane?

La sindrome o malattia di Cushing nel cane, così come nell’essere umano, è una problematica endocrinologica dovuta all’eccessiva produzione di alcuni ormoni, i glucocorticoidi, secreti dalle ghiandole surrenali, a causa di una alterazione funzionale delle stesse. In taluni casi può svilupparsi anche in seguito all’assunzione di farmaci steroidei (es cortisonici).

Per fare una diagnosi il veterinario deve necessariamente valutare la presenza di sintomi specifici (obesità addominale, perdita di pelo, macchie nere sulla cute, sete eccessiva, aumento dell’appetito, difficoltà motorie, problemi cardiaci, ecc) e fare delle analisi del sangue per lo più basate su dosaggi ormonali, delle urine e test endocrini specifici. A questi per avere un quadro completo si abbinano anche ecografie o Tac/rx, anche per escludere cause diverse dall’ iperadrenocorticismo per la sintomatologia, o per stabilire l’origine specifica della disfunzione endocrina, che può risiedere anche in un tumore.

 

 

 

Leggi anche:

Sindrome di Cushing nel cane: sintomi, cura e sopravvivenza

Morbo di Cushing nell’uomo

 

 

 

 

Se avete altre domande da porre ai ns veterinari potete visitare la pagina dedicata e riempire il form:

Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets

Il nostro “Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets” non fornisce diagnosi online e neppure la prescrizione di farmaci. Si tratta di un servizio di informazioni ed orientamento che mai potrà essere considerato sostitutivo di una visita specialistica diretta con il medico veterinario. L’invio della domanda corrisponderà all’accettazione di questa condizione di utilizzo.

Per le emergenze rivolgersi al servizio veterinario più vicino.

Foto: Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>