Croccantini per gatti fatti in casa

di Valentina Commenta

I croccantini per gatti fatti in casa possono essere un ottimo “regalo” da fare ai propri mici per favorirne una alimentazione equilibrata senza troppo sforzo. Vediamo insieme cosa serve e come fare per dare vita a una simile leccornia.

Fai da te gustoso e di accompagnamento

Inutile girarci intorno: spesso le ricette fatte in casa sono quelle che possono dare maggiore soddisfazione. E nel caso dovessero piacere al felino potrebbero rappresentare, con la loro preparazione un hobby perfetto anche per il padrone. Di certo sono una alternativa ottimale ai croccantini industriali che per quanto buoni, sono sempre frutto di un processo di produzione di massa.

I nostri gatti sono molto esigenti quando si tratta di cibo e non di rado trovare i croccantini giusti per loro rappresenta una vera e propria sfida perché non considerati dai nostri animali molto gustosi. In questo caso vogliamo suggerirvi una ricetta abbastanza semplice da riprodurre che contiene degli alimenti che di solito sono apprezzati dai mici di tutto il mondo. Per preparare i croccantini al tonno per gatti servono pochissimi ingredienti facili da reperire: tonno in scatola, uova, farina integrale e burro chiarificato (ghee). Piccolo chiarimento: il ghee ha un sapore che non disturba il gatto, è ottimo per cucinare e aiuta a mantenere in salute il microbiota intestinale.

Si tratta di una ricetta pensata appositamente per i nostri amici animali, quindi priva di elementi che possano far loro male, ma allo stesso tempo va sottolineato come debbano essere un alimento di accompagnamento e non esclusivo.

Ingredienti per i croccantini dei gatti

  • 2 scatolette di tonno
  • 1 Uovo
  • 240 gr Farina integrale
  • 20 gr di burro chiarificato o ghee

La prima cosa da fare è ovviamente quella di scolare il tonno in scatola e inserirlo in un robot da cucina con il quale tritarlo il più finemente possibile. Se si possiede una planetaria è possibile automatizzare il processo altrimenti bisogna impastare insieme la farina integrale, il burro, l’uovo e il tonno tritato fino a che non si ottiene un impasto omogeneo. Nel caso dovesse risultare troppo umido è possibile aggiungere un po’ di farina mentre se è troppo asciutto si può aggiungere dell’acqua.  Quel che è importante è che l’impasto non risulti appiccicoso.

L’impasto dovrà poi essere steso su una superficie infarinata sulla quale tagliare i croccantini nella forma più congeniale, anche usando una rotellina per pizza per maggiore comodità. Una volta pronti dovranno essere cotti a 180 gradi per 20 minuti in una teglia ricoperta da carta da forno. Saranno pronti quando croccanti e di aspetto leggermente dorato.

Ovviamente prima di essere serviti ai mici i croccantini dovranno essere lasciati raffreddare. I croccantini si conservano per massimo due settimane, all’interno di un contenitore ermetico.

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>