Colpo di calore nel gatto

di cinzia iannaccio 1

colpo di calore gattoAnche i gatti sono a rischio di colpo di calore: questa estate particolarmente caldo-umida non risparmia nessuno, neppure i mici. Il colpo di calore è tra l’altro un evento pericoloso per la vita stessa e dunque è importante saperlo riconoscere, anche per i gatti, già dai primi sintomi.

Solitamente siamo abituati a parlare di questa condizione in relazione a bambini e persone anziane, ma anche a cani, che troppo spesso vengono lasciati chiusi nelle autovetture nonostante le altissime temperature. Ma non per questo, i mici più casalinghi ne sono preservati. Nell’essere umano i primi sintomi del colpo di calore sono l’aumento del battito cardiaco, vertigini, aumento della temperatura corporea…ma nel gatto? Come individuare la situazione precocemente?

I sintomi del colpo di calore nel gatto

Un gatto prossimo ad un colpo di calore mostra i seguenti sintomi:

  • Ansima
  • Su stimolazione si dimostra nervoso ed ansioso
  • Ha un battito cardiaco accelerato
  • Difficoltà di respirazione (soprattutto nelle razze con il muso schiacciato)
  • Gengive scure
  • Letargia
  • Aumento della temperatura corporea

Se notate che il vostro micio si trova in queste condizioni o quasi dovete intervenire prontamente. Come?

Cosa fare per evitare il colpo di calore nel gatto

Il gatto va subito portato in un luogo fresco, ombreggiato e ventilato, protetto dal caldo esterno: strofinate il corpo con un asciugamano umido ed immergete le zampine in una vasca di acqua fredda. Fate una spugnatura di acqua fresca anche sotto il suo collo: l’obiettivo è quello di abbassare la temperatura corporea. Il micio non gradirà a fondo queste cure, ma ogni sua protesta sarà un segno buono di reattività: se perdesse i sensi sarebbe gravissimo. In caso di debolezza, mancata reazione e febbre alta immergetelo totalmente in acqua e portatelo dal veterinario immediatamente trasportandolo avvolto in asciugamani bagnati. Potete anche poggiargli vicino una busta di surgelati avvolta in un panno.  Soprattutto fornitegli dell’acqua fresca. Non è raro che i gatti con il caldo rifiutino di bere: onde evitare la disidratazione ed i pericolosi effetti sull’organismo, somministrategli dell’acqua anche con un contagocce o con una siringa senza ago, cioè insistete!

Foto: Thinkstock

 

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>