Cani, il progetto di emotrasfusione Amici per la coda

di Emma Commenta

Si chiamano Aron e Morgana e sono due cani che partecipano attivamente ad Amici per la coda, il progetto di emotrasfusione lanciato sostenuto anche da Enpa (Ente nazionale protezione animali). 

cane, pronto soccorso

È proprio Enpa a raccontare la storia di questi due cani che si trovano nel canile della città di Vicenza che con una donazione di sangue hanno salvato altri loro simili, tre cani con problemi di salute: un gesto importante che Enpa vuole mettere in evidenza cercando di sensibilizzare l’opinione pubblica su una faccenda delicata.

Aron è un dogo argentino che è stato portato al canile da un giovane tossicodipendente nel momento in cui non poteva più occuparsi di lui mentre Morgana è un rottweiler abbandonato: due cani abbandonati, ma robusti che grazie alla loro buona salute possono partecipare al progetto di emotrasfusion aiutando i loro simili. Parliamo di Sofia, 8 anni, colpita da complicanze post-operatorie, di Nala, 2 anni, malata di anemia e di Bruce, un labrador anziano che ha avuto un’emorragia durante un’operazione.

PROCESSIONARIE, IL KIT DI PRONTO SOCCORSO

Il progetto è particolarmente importante perché aiuta gli altri cani: tutti i cani possono donare il sangue, sia se siano di proprietà o se siano in un canile.

La trasfusione per cani non presenta alcun tipo di controindicazione  purché sia effettuata sotto stretto controllo medico, siano rispettati i tempi di recupero e gli animali abbiano la taglia giusta.

Trattando nel modo giusta la trasfusione è anche possibile poter mantenere sereni i cani, magari intervenendo con una buona dose di premi per l’occasione tanto da trasformare il momento della trasfusione in un momento quasi ludico.

 

photo credits | thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>