Cane e gatti, come proteggerli dal freddo

di Emma Commenta

Con l’arrivo di gelo, pioggia, neve e temperature artiche, è il caso di prestare la giusta attenzione anche ai nostri animali domestici. Non tutti i nostri amici a quattro zampe sono giustamente temprati per poter affrontare al meglio il rigido clima invernale: come aiutare cani e gatti a non soffrire il freddo evitando di farli ammalare?

cani, gatti, freddo

Vediamo come fare. 

I cani di taglia grande sono aiutati naturalmente dal fatto che la loro massa corporea riesce a mantenere il calore per più tempo isolando il freddo.

Le taglie più piccole di cani e in generale le razze a pelo corto vanno invece aiutate con i classici cappottini. Se le temperature sono particolarmente rigide come in questi giorni e scendono sotto lo zero, cani anziani, malati o di taglia piccola, vanno ospitati in casa e protetti.

Occhio anche all’alimentazione: in inverno anche cani e gatti bruciano più calorie per cui aiutiamoli con qualche proteina in più che potranno smaltire al momento opportuno.

Non dimenticate di spazzolare con regolarità il vostro animale stimolando in questo modo la circolazione sanguigna e rinnovare il sottopelo.

Non dimenticate neppure le passeggiate che dovranno diventare brevi, ma frequenti, evitando se possibile quelle serali. Quando uscite da casa aspettate poi qualche minuto per far abituare il cane allo sbalzo termico.

Non lasciate mai i vostri cani in auto da soli perché il freddo all’auto potrebbe causare ipotermia.

Se il cane si bagna per la pioggia o la neve ricordate di asciugarlo per bene facendo soprattutto attenzione alle zampe e tra le dita: massaggiateli con un asciugamano tiepido e magari utilizzate il phon solo in un secondo momento per evitare eccessivi sbalzi termici.

photo credits| thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>