Animali strani, esiste anche il pesce “dracula”

di Redazione Commenta

animali straniSono dieci le specie più bizarre presenti al mondo, scelte quest’anno da una giuria di esperti coordinati dall’International Institute for Species Exploration. Di esseri strani, il gruppo ne ha visti parecchi e, alla fine, ne ha selezionati un numero ridotto tra i quali ci sono pure due esemplari assolutamente particolari. Si tratta, nello specifico, del pesce “dracula” che ha dei canini molto appuntiti e di un essere il “verme bombardiere” che, quando si trova in pericolo, si difende lanciando appunto delle vere e proprie “bombe”.

La manifestazione viene organizzata ogni anno e, anche stavolta, i nomi dei vincitori, ignari per la verità di essere così al centro dell’attenzione, sono stati decisi proprio in coincidenza con il giorno di nascita di Charles Linneus che per primo ha proposto un sistema in grado di classificare animali e piante. Un metodo che ha cambiato il modo di vedere e conoscere il settore della flora e della fauna e, ancora oggi, è fondamentale a livello scientifico.

I “magnifici 10” sono stati scelti valutando le 18225 nuove specie registrate nel 2008 e vi si trovano animali e piante che arrivano da tutto il mondo, dal Madagascar, agli Usa. A salire sul podio anche il più grande ragno tessitore del mondo, una spugna carnivora, una pianta commestibile che somiglia ad una patata, ancora una pianta carnivora, un mollusco che non si nutre di alghe ma di insetti, un pesce dai colori spettacolari e un altro che lancia scariche e elettriche ed, infine, una nuovo tipo di fungo. Quentin Wheeler, direttore dell’Istituto, ha a tal proposito, commentato: “Questa lista serva a porre l’attenzione sulla biodiversità. E’ nel nostro interesse catalogarla e preservarla in un mondo che cambia velocemente“. Intanto, ogni anno, sono sempre molte le specie mai scoperte che vengono poste all’attenzione degli esperti e chissà quanti “animali strani” balzeranno agli onori della cronaca nei prossimi anni.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>