Animali ed assicurazioni

di Redazione Commenta

1alano

I nostri piccoli amici a quattro zampe, si sa, spesso combinano guai sia in casa sia mentre si trovano fuori: per evitare grane ai proprietari ed esborsi per spese e risarcimenti, è da qualche tempo possibile disporre un’assicurazione espressamente dedicata agli animali.

L’assicurazione per gli animali domestici è caldamente consigliata sia per certe razze canine, sia se il cane è vivace e sta spesso a contatto con persone ed altri animali. La maggior parte delle assicurazioni per animali sono di fatto incorporate all’interno dell’assicurazione per la responsabilità civile che tutela dai rischi contro terzi in ambito famigliare (polizza RC capo famiglia).

Una cifra sui 70-80 euro solitamente è sufficiente per aggiungere all’assicurazione famigliare quella per il cagnolino: i benefici, inutile dirlo, sono molteplici. Dal morso dato ad un estraneo, a quello dato magari giocando ad un altro animale, dalla rottura di un cimelio di famiglia a tutti i molteplici disastri che i piccoli amici a quattro zampe possono causare all’interno di una casa.

Molte assicurazioni iniziano anche a creare polizze apposite con le quali coprire e risarcire le spese veterinarie per infortuni degli animali: importante ricordare che vi sono anche polizze specifiche per cani da caccia e cani dal notevole valore economico oltre che polizze pensate per gatti ma solo se hanno il pedigree.

Si ricorda infine che i proprietari degli animali sono per legge sempre tenuti a rispondere di tutti i danni causati dai loro animali a cose, persone e altri animali: la polizza assicurativa per il possesso di animali è obbligatoria però soltanto per determinate razze di cani, quelle considerate pericolose nelle liste del Ministero della Sanità, i cosiddetti cani a rischio aggressività. Per queste razze la polizza, valevole anche per la responsabilità civile, è un obbligo di legge.

La polizza di responsabilità civile obbligatoria copre soltanto i danni ad altre persone, mentre per quanto riguarda quelli a cose altrui o ad altri animali, le spese per il risarcimento spettano all’assicurato, proprietario del cane, a meno che questi non abbia esteso la copertura anche a cose e animali, aumentando il premio assicurativo per la polizza. Anche sugli animali domestici esotici è possibile stipulare polizze assicurative: si tratta di polizze maggiormente costose rispetto alle altre.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>