American Bulldog riabbraccia il proprietario dopo 5 anni

di Tippi 1

John Russo riceve una femminuccia di American Bulldog come regalo di Natale dalla mamma nel 2008, ma a distanza di 1 anno parte per una missione in Afghanistan. Così decide di lasciare la sua adorata Bones all’allora fidanzata. Al suo ritorno però molte cose erano cambiate…

Bones

Una volta tornato a casa, infatti, John ha scoperto che la ragazza l’aveva lasciato ed era sparita nel nulla. Naturalmente si era liberata anche del cane, portandolo in un canile per farlo sopprimere. Fortunatamente la storia ha avuto un finale diverso.

Il veterinario del canile, infatti, si era rifiutato di effettuare l’eutanasia e Bones venne accolto alla Flagler Humane Society (FHS) a Palm Coast, in Florida. Come ha raccontato Jeffrey Ritter, direttrice dell’associazione:

Bones era molto depressa quando è arrivata da noi. Ha vissuto nel mio ufficio più che nel canile. È stata molto amata perché era fra i cani più educati.

John, rassegnatosi a trovare la sua cucciola di American Bulldog ha iniziato a navigare in rete per cercare un altro amico a 4 zampe, fino a quando non si è imbattuto nella foto di un cane molto simile alla sua Bones… senza pensarci un solo istante si è recato al rifugio domandandosi se si sarebbe ricordato di lui.

Quando il cane l’ha visto ha iniziato ad abbaiare e a corrergli attorno… certo, che si ricordava di lui. Gli amici a 4 zampe non dimenticano il proprietario, anche dopo anni, senza contare che sono in grado di ricordare il linguaggio verbale e gestuale per tanto tempo.

Via e photo credit| AbcNews.com

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>