Cosa fare se il gatto è aggressivo

di Redazione 12

gatto aggressivoL’aggressività nel gatto è uno dei disturbi del comportamento più comuni, secondo soltanto alla minzione inappropriata.
Bisogna operare dei distinguo sulle cause che portano il nostro micio ad aggredire noi o altri gatti e sulla modalità (e gravità) di graffi e morsi. Nel caso di gattini è naturale, infatti, che alcune forme di giocosità un po’ estreme, come la lotta con i fratellini, possano sfociare in comportamenti definibili aggressivi. Il gioco, tuttavia, non ha come scopo il ferimento di un altro gatto, bensì è una semplice interazione sociale. Occhio dunque che non degeneri perché, questo comportamento, tra gattini, è tutt’altro che lecito e privo di rischi.

Per quanto riguarda i gatti adulti, possono aggredirsi per problemi territoriali o lottare per la conquista di una gatta o ancora essere particolarmente violenti nella dominanza sessuale, infastidendo la nostra micia. O ancora essere aggressivi, senza apparentemente una giusta causa, con voi o con un altro membro della famiglia, magari i vostri bambini.

Il problema può essere dovuto a fattori medici: il gatto è nervoso per qualche sintomo o malattia sottostante che lo sfianca e lo rende poco socievole. La prima cosa fa fare è dunque rivolgersi al veterinario, che individuerà eventuali patologie e risolverà con la terapia più appropriata anche l’aggressività secondaria.

Se il gatto è invece troppo aggressivo mentre ci giocate, per evitare che il comportamento si protragga a vostre spese, non appena esagera con morsi e graffi, smettete di giocare e ricominciate solo quando avrà smesso di ferirvi. Un metodo che richiede tempo e pazienza, ma pare funzionare.

Altri motivi di aggressione sono le paure del gatto. Il gatto reagisce ad un evento (alla vista di un cane ad esempio) che lo terrorizza aggredendo. In tal caso, armatevi di pazienza e cercate di far socializzare gradualmente i vostri animali domestici, seguendo questi consigli.

I veterinari suggeriscono di evitare punizioni fisiche che non farebbero altro che peggiorare la situazione e la frustrazione del gatto, incitandolo nuovamente all’aggressione. Meglio lasciarlo solo in una stanza quando ha di questi attacchi e dargli il tempo di calmarsi in tutta tranquillità, vincendo la paura ed il panico che lo portano ad agitarsi così tanto.

Commenta!

Commenti (12)

  1. sono distrutta? Il mio gattone di circa 10 anni , è aggressivo , morde e graffia soprattutto me e mio marito.
    Siamo stati anche dal veterinario che gli ha prescritto dei psicofarmaci, ma non è servito a niente.
    Cosa devo fare, è possibile che abbia una malattia? Vi chiedo urgentemente che cosa devo fare.
    Mi ha morso ad un dito della mano, tanto che sono dovuta andare al pronto soccorso. Mio marito non si può più muovere da sedere che appena si alza lo aggredisce alle gambe.
    Attendo un vostro consiglio. Grazie

  2. Ciao Graziella, hai provato a tranquillizzarlo con i feromoni? Chiedi nei negozi per animali, costano sui 30 euro ma hanno il potere di placare il gatto e sono sostanze naturali, in pratica gli ormoni che ricordano al micio la protezione materna. Cerca di capire perché il tuo micio è aggressivo. Ha poco spazio? Si sfoga abbastanza: gioca, corre ecc? Ha paura di qualcosa? E’ un problema comportamentale che deriva dallo stress. Se sei già stata dal veterinario ed ha escluso una malattia prova ad indagare sulle cause che lo spingono ad essere aggressivo, è lì che bisogna intervenire. Fammi sapere 🙂

  3. @ Paola Pagliaro:
    salve signora paola a proposito della aggressivita io ho mio gattino di 4 anni che diventa aggressivo quando sente il rumore dello starnuto come posso fare .?vanno bene le medicine che si chiamano feromoni ?e io paura di lui ,poi lo chiudo in una stanza e lui si calma dopo 10 minuti.non so che fare il veterinario mia detto che non ci sono medicine per la aggressivita.grazie

    1. Ciao Romina
      i feromoni non sono farmaci… su alcuni mici funzionano su altri no. A me sono stati utili con i miei gatti nei traslochi per riuscire a tranquilizzarli in un ambiente per loro nuovo ed ostile e sul web ho rilevato molti commenti positivi sul prodotto. In generale calmano il micio, hanno un effetto antistress, gli ricordano un ambiente familiare e materno e coprono gli ormoni del panico e della paura… per quanto riguarda l’aggressività tentar non nuoce ma se il tuo gatto ha paura dello starnuto deve aver vissuto qualche trauma legato a questo rumore e quindi occorre desensibilizzarlo… rivolgiti ad un comportamentalista, per i botti ad esempio so che si usa un cd che riproduce quel suono e l’animale lentamente non lo considera più minaccioso…

  4. salve mi chiamo romina ci siamo sentiti tempo fa, ora le cose sono pegiorate ,lo starnuto non gli da più fastidio ma e diventato più agressivo verso mio fratello lo prende a una volta alle gampe e se non lo prendo io , lui continua finche non selo mangia tutto , io lo porto in una stanza e lo faccio calmare , monde pure me , io tanto che sono terorizata non riesco più nemeno ad accarezarlo.puo essere che presole senbianze di mio fratello, perche mio fratello ha dei momenti di agressivita verso di me butta le cose ecc ,il gatto lo visto tante volte tremare.prima riuscivo calmarlo ora non ci riesco più..io mio gattino voglio bene non so che fare .vi prego dattemi un consiglio come porte far superare questa paura che si trasforma in agressivita.

  5. Salve, io ho un’enorme problema con il mio gatto, è un’europeo tigrato castrato di quasi 4 anni e generalmente non è aggressivo, solo che ha il vizio di mordere, la cosa grave è che fa degli agguati piuttosto aggressivi mordendo e ferendo mia nonna che molto anziana, e in questa maniera lo fa solo con lei. cosa devo fare, ho provato con repellenti, giochi per distrarlo e a farlo mangiare anche un po’ di piu, ma sembra non funzionare nulla!! non vorrei darlo via ma sono disperata!! aiutatemi

    1. Ho vissuto questa esperienza con il mio gatto ” ora non c’è più” e devo dire che è stato il nostro grande amore per lui che ce l’ha fatto tenere fino alla fine.
      Era bianco e rosso tigrato e dicono che in genere sono un pò nervosi, ma lui era aggressivo con noi ed anche con l’altra mia gatta che avevo prima di lui.
      Mi aggrediva anche quando dormivo e sono stata costretta a volte a chiuderlo in cucina, ma era peggio perchè si innervosiva ancora di più.
      Il mio vet. mi ha anche consigliato uno piscologo degli animali che gli ha prescritto cure naturali che hanno risolto benpoco.
      ESClUDETE che sia a causa di poca salute e continuate ad amarlo anche se è difficile….ciao Michela

  6. salve..ho un problema..ho un gatto ed un cane adulti che vivono insieme da molto tempo…non hhanno mai litigato e sono sempre stati unitissimi, l altra sera però non so cosa è successo, ho sentito una lite e subito li ho separati…da quella sera il mio gatto aggredisce, anche senza motivo il cane, ad esempio quando lui le passa davanti..il gatto passa da stati in cui è tranquillo, a momenti di aggressione verso il cane…ho provato feliway, ma le aggressioni continuano, cosa posso fare?

  7. Ciao,io ho un gatto di circa 3 anni e io e mio marito l’abbiamo adottato da un gattile 2 anni fa. Tendenzialmente è un gatto affettuoso, ma fin da quasi subito ha iniziato a mordere me, senza apparente motivo, dal nulla, morsi alle gambe tanto da far uscire sangue, morsi alle braccia. Abbiamo provato con due comportamentisti e farmaci vari ma ad oggi nessun risultato. Tra l’altro fino ad un mese fa vivevamo in un appartamento e si poteva pensare a mancanza di stimoli o stress, ora viviamo in una villetta con giardino e lui esce in giardino ed ha più stimoli. Ma nulla sembra cambiato.. Ancora morsi, dal nulla e solo con me. Aggiungo che il gatto mi segue ovunque, viene da me a “fare il pane”, ma allo stesso modo viene solo da me a mordere. Sono disperata, ma non sopporterei l’idea di doverlo portare di nuovo ad un gattile. Si accettano consigli.

  8. Ciao a tutti! Intanto grazie x i buoni consigli dell articolo. Ci siamo traferite da poco per la seco da volta. La prima volta tutto é andato liscio. Ho un gatto maschio di 3 anni e una femmina di 4 anni entrambi sterilizzati. Il maschio si é ambientato dal primo giorno in casa. Dolce e socievole come prima. Lei invece, gia poco simpatica da prima, é aggressiva e scontrosa. Soffia e picchia l altro gatto apparentemente senza motivo. Oltre il feliway, altri consigli? La facciamo anche giocare quando le va ma sembra solo peggiorare. Help!!! Grazie mille!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>