Coccidiosi nei cuccioli di cane: contagio, sintomi e terapia

di cinzia iannaccio 9

coccidiosi cuccioli cani sintomi diagnosi terapiaLa coccidiosi è una malattia molto frequente nei cani, una parassitosi, provocata da organismi unicellulari, protozoi che per l’appunto si chiamano Coccidi e che vivono e si riproducono nell’intestino dei fedeli amici dell’uomo. Rappresentano la causa più comune di malattia nei cuccioli e negli animali adulti con sistema immunitario compromesso. Colpisce anche i gatti. Negli animali domestici in questione troviamo solitamente coccidi del genere Isospora canis e Isospora ohioensis. Nell’arco dei 6 mesi il cucciolo sviluppa immunità. Tale malattia dunque nei cani adulti non comporta rischi seri: diventeranno solo portatori sani del parassita.

Il contagio della coccidiosi

Il contagio della coccidiosi avviene attraverso le feci di un animale infetto. E’ nell’intestino infatti che i protozoi si moltiplicano e sviluppano cisti che vengono poi espulse con la defecazione. I cuccioli sotto i 6 mesi di vita in genere vengono contagiati dalla mamma. Ma anche da altri animali se questi vivono in condizioni igieniche precarie o comunque di affollamento, come in un canile, in un allevamento, ricoveri o ospedali per animali. In questi contesti vanno isolati i cani infetti. Dal contagio allo sviluppo della malattia occorrono circa 12-15 giorni.

I sintomi della coccidiosi nei cani

Il sintomo più evidente di questa parassitosi è la diarrea, che può essere lieve o grave. All’interno delle feci possono anche trovarsi sangue e muco, soprattutto se la malattia è in stato avanzato. Se questa non viene diagnosticata e curata per tempo, può anche essere letale: arrivano vomito, perdita d’appetito e di peso, e disidratazione. Se la diarrea o le feci molle si sviluppano in un cane sotto i sei mesi di vita, la prima cosa da fare è l’esame delle feci per una diagnosi specifica, atta ad individuare il parassita in questione e dunque a procedere con la terapia adeguata.

Quale cura per la coccidiosi?

Fondamentale è ricordare che la coccidiosi è curabile, attraverso dei farmaci specifici, dei sulfamidici che vanno somministrati per due o tre settimane. Le dosi vanno studiate in base al peso dell’animale. Possono essere necessari anche antibiotici in caso di sovrinfezioni batteriche e sostanze reidratanti. I sulfamidici sono utili anche nella prevenzione perché non uccidono il parassita, ma semplicemente impediscono la loro riproduzione. Questo permette al sistema immunitario di eliminare ed espellere i coccidi presenti nell’organismo, anche se con tempi non brevissimi. I coccidi dei cani non provocano parassitosi nell’essere umano.

Foto: Thinckstock

Commenta!

Commenti (9)

  1. Ciao ragazzi,ho 2 Rottweiler 1 femmina che ha 2 anni ed un maschio che ha 8 mesi! Purtroppo entrambi hanno preso la Coccidiosi. La femmina di 2 anni mi ha perso 15 kg e il maschio di 8 mesi e’ sotto peso di circa 10-15 kg impedendogli la crescita!! La mia veterinaria dopo vari esami delle feci e prelievi del sangue mi ha prescritto un farmaco chiamato Stomorgyl 20 dove do il corretto dosaggio di pastiglie ad entrambi,poi dei fermenti lattici e come crocchette mi ha prescritto le royal canin gastro intestinal. Ho fatto questa cura per 15 giorni ma il problema persiste.. Hanno sempre più fame e non accumulano peso,sembrano anoressici. Avete qualche consiglio da darmi??

    1. Il mio veterinario mi ha prescritto il flagyl che distrugge i coccidi terapia di una settimana mattino e sera e poi primo controllo,spero possa aiutarti.

  2. Ciao ragazzi ho un cucciolo di chow-chow di 2 mesi e mezzo…penso d avere lo stesso problema…ma in modo lieve il cucciolo fa le feci buone ma quando fa le feci dopo 10 minuti fa un pò Di Diarrea Con Un Pò Di sangue E La Seconda Volta Che Capita.il Cane E In Ottima Salute Gioca,mangia,beve,non Ha Febbre E Non è Sottopeso Cosa Mi Consigliate Di Fare??? grazie in Anticipo..

    1. Noi di Tz non siamo veterinari e non sappiamo risponderti, spero troverai qualcuno in grado di farlo nel forum , ma se nel frattempo lo porti dal tuo veterinario forse è la cosa migliore

  3. il mio cane ha dei sintomi quasi a questi menzionati ma non sappiamo se sono proprio i coccidi i suoi sintomi sono:tosse secca k termina con un senso di vomito,k compare al suo risveglioquando sbadiglia e quando e contento e ti vuole fare le coccole,in alcuni casi quando e persistente si forma intorno alla bocca tanta saliva schiumosa . vorrei avere una risposta da lei in modo da sapere cosa ha il piccolo amico a quattro zampe. grazie.

    1. @alessia: Rispondo a te quello che ho già risposto a Gian:
      Noi di Tz non siamo veterinari e non sappiamo risponderti, spero troverai qualcuno in grado di farlo nel forum , ma se nel frattempo lo porti dal tuo veterinario forse è la cosa migliore.
      Mi spiace

    2. @alessia: Rispondo a te quello che ho già risposto a Mattia:
      Noi di Tz non siamo veterinari e non sappiamo risponderti, spero troverai qualcuno in grado di farlo nel forum , ma se nel frattempo lo porti dal tuo veterinario forse è la cosa migliore.
      Mi spiace

  4. Salve la mia cucciola tra poco farà 3 mesi le stp dando l antibiotico per questo prpblema e ho tanta paura. Come potete aiutarmi?

  5. Io ho un beagle di 2 mesi ha questo problema della coccidiosi però sta bene e mi hanno consigliato spiroxan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>