Cane Breton, origini e caratteristiche

di Daniela 2

epagneul breton

L’Epagneul Breton, più conosciuto semplicemente come Breton, è un cane da caccia da ferma di origine francese, utilizzato da sempre a scopo venatorio. Quella del Breton è una razza piuttosto recente, pare nata dall’accoppiamento tra una razza ormai scomparsa,  l’Epagneul de Fougères , con il setter irlandese; il Breton fu esposto per la prima volta a Parigi ne 1896, e fu riconosciuto nel 1907.

Il Breton è un cane di taglia media, classificato come Braccoide; possiede la testa arrotondata con muso e labbra risalenti, orecchie piuttosto corte e con l’attaccatura alta. Il Breton è dotato di una struttura leggermente tarchiata, ma è anche agile e atletico, con petto profondo e dorso; la coda è lunga circa 10 centimetri ma può essere anche anuro.

Il mantello è piatto o leggermente ondulato, di colore bianco-marrone, bianco-arancio, bianco-nero, tricolore o roano con uno di questi colori. Il Breton è un perfetto sostegno per l’uomo nel campo venatorio, ed è adatto per la caccia di ogni tipo di selvaggina.

Il Breton è un cane perfetto per la caccia da ferma, soprattutto delle beccacce, è un ottimo recuperatore in acqua ed è capace di scovare lepri e conigli selvatici, dato che possiede un olfatto molto sviluppato. È un cane molto attivo, vivace e intelligente, ed è capace di stabilire un ottimo rapporto con il padrone.

 

Commenta!

Commenti (2)

  1. ho un cucciolo di breton appena preso da due giorni ed è molto diffidente è normale ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>