Una Zampa in famiglia, il progetto dell’Associazione Nazionale dei Medici Veterinari Italiani

di Fabiana Commenta

Torna per l’ottavo anno consecutivo Una Zampa in famiglia, il progetto didattico promosso dall’Associazione Nazionale dei Medici Veterinari Italiani e rivolto agli studenti delle scuole primarie di tutta Italia. 

Un iniziatica a costo zero per le scuole che hanno aderito al progetto visto il contributo promosso da MSD Animal Health.

Il progetto va a coinvolgere oltre 200  medici veterinari impegnati altrettante scuole italiane in oltre 200 città d’Italia per poter presentare ai bambini tutti i protagonisti dell’iniziativa: ci sono Zampa, il cane protagonista, ma anche Mimì la Micia e Lillo il Coniglio, che pareggiano a Una Zampa in Famiglia, il progetto didattico ANMVI. 

Obiettivo del progetto è il sostegno per lo sviluppo cultura responsabile sul territorio, ma anche la sensibilizzazione nei confronti di coloro che hanno già un amico a quattro zampe insegnando ai bambini l’importanza delle attenzioni, delle cure e delle prevenzioni di cui l’amico a quattro zampe ha bisogno. 

Il progetto si sviluppa attraverso tre divertenti lezioni interattive di circa un’ora, che si impegneranno per sensibilizzare gli “adulti di domani” su come si debba accogliere nel modo giusto un cucciolo in famiglia. 

Zampa racconterà la sua storia ai bambini per coinvolgerli nel progetto e interagire con i 4 zampe di casa. 

I bambini conosceranno Zampa fin dai suoi primi mesi di vita, dalla gravidanza al rapporto con i fratellini all’arrivo nella nuova famiglia umana fino alla conoscenza del mondo e al suo nuovo inserimento. 

Il Medico Veterinario è una figura sempre più presente e attiva nella società. Il suo ruolo va ormai oltre quello primariamente clinico, per estendersi alla relazione Animale-Uomo-Ambiente, in chiave di corretta convivenza con tutti gli animali, anche quelli di cui non si è proprietari ma che si incontrano ogni giorno nei luoghi pubblici, sui mezzi di trasporto o nelle case di familiari e amici. Ai bambini, abbiamo la responsabilità di passare il testimone di un futuro pet friendly. 

Conferma il presidente ANMVI dr. Marco Melosi. 

 

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>