Video cuccioli di Cane Corso

di cinzia iannaccio Commenta

video cuccioli cane corso

Oggi voglio mostrarvi dei video che hanno per protagonisti cuccioli di cane corso. Si tratta di un animale molto bello, dal carattere forte e deciso, ottimo sia per la guardia che per la difesa, abbondantemente paziente anche con i bambini. Siamo abituati ad ammirarlo possente da adulto, ma da cucciolo com’è? Scopriamolo con i video che seguono.

Vi presento Tyson

Qui di seguito troviamo invece dei piccolini di sole tre settimane. Guardate che tenerezza.

Stessi cuccioli un mese dopo: veri birichini!

Il cane corso però non è solo nero: in questo video ce ne è uno fulvo, un giocherellone:

I colori ammessi dallo standard di razza sono nero, tigrato, fulvo e grigio. Si tratta di un cane di taglia medio-grande, spesso purtroppo usato anche per combattimenti tra cani. Il suo manto è corto, ma non rasato, ed il pelo molto spesso. E’ un parente del Mastino Napoletano: si tratta di un molossoide di origine italiana ed il nome “Corso” non fa riferimento ad altre nazioni, ma è semplicemente derivato dal latino “Cohors” che significa “Guardiano” e “protettore”. Un nome che, come dicevo all’inizio lo rappresenta in tutto e per tutto dal punto di vista caratteriale. Questo non significa che si tratta di un cane adatto a tutti.

E’ intelligente e facile da addestrare, ma è anche  atletico e forte:  necessita di molto esercizio fisico. Può essere per questo anche un perfetto “personal trainer” atto a spingere i proprietari più pigroni a fare moto. Ma se preferite stare sul divano in pantofole, il cane corso non fa per voi.

Raccontateci le vostre esperienze con un cane corso e postate se volete i vostri video sulla nostra pagina di Facebook. Saremo lieti di condividerli con tutti i nostri fan.

Foto: Flickr

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>