Gatto con struvite e cistite, che fare

Richiesta di consulto veterinario su gatto con struvite e cistite
Buona sera, il mio gatto è ormai diversi anni che soffre di problemi urinari tra cui cistiti ricorrenti, cristalli di struvite e non so più neanche io cosa. Sono anni che prende mangimi medicati. integratori antibiotici e un sacco di diavolerie. Ho cambiato già quattro veterinari ma mi sembra che nessuno si degni di aiutarlo come si dovrebbe. Ho capito che magari è un problema complesso ma ho notato anche un certo menefreghismo da parte di questi veterinari. Nessuno si è degnato di fargli esami approfonditi continuano a somministrargli integratori e antibiotici e lui non migliora anzi ultimamente non riesce a fare pipì. Solo poche gocce ogni volta che va in cassetta e mi è diventato anche impossibile raccoglierla per portarla poi dove non lo so più neanche io. Non so più che fare e a chi rivolgermi sono disperata. Ho paura che mi vada in blocco urinario ma nessuno fa niente per scongiurarlo. Neanche un’ecografia si degnano a fargli.

gatto con struvite e cistite

 

Struvite gatto, quale acqua è meglio da bere?

Richiesta di consulto veterinario su struvite gatto e acqua da bere
“Buonasera, purtroppo il mio gatto soffre di struvite, che attualmente sto curando con mangime medicato della royal. Volevo chiedere un parere. Mi è stato consigliato di fargli bere molta acqua possibilmente Fiuggi o Sant’ Anna. Ma non sono molto convinta e vi sarei molto grata se mi potete togliere questo dubbio. Grazie.”

struvite gatto e acqua da bere

Urolitiasi nel gatto

calcoli gattoL’urolitiasi si riferisce alla formazione di calcoli (uroliti) nelle vie urinarie. I calcoli si possono trovare in qualsiasi parte del tratto urinario, nei reni, nell’uretere o nella vescica, ma sono più comuni nella vescica.
I calcoli si formano a causa della sovrasaturazione delle urine con alcuni minerali. Diversi fattori possono contribuire a questa sovrasaturazione compreso un aumento delle concentrazioni di minerali specifici nelle urine, alterazioni del pH (acidità o alcalinità), l’urina altamente concentrata, presenza o assenza di stimolatori e inibitori della formazione di cristalli.

Diversi fattori possono contribuire allo sviluppo di urolitiasi. Questi includono:

  • Fattori genetici, come il metabolismo dell’urea alterato
  • Differenze nella composizione della dieta e nel consumo di acqua
  • Malattie metaboliche come l’alta concentrazione di calcio nel sangue derivante dall’iperattività delle ghiandole paratiroidali
  • Problemi congeniti come lo smistamento anormale del sangue dei vasi sanguigni intorno al fegato, che contribuisce alla formazione di calcoli urati
  • Infezioni batteriche delle vie urinarie (formazione di calcoli di struvite)