Che musica sia, orecchio di gatto non mente!

Ai gatti piace la musica? Sì certamente, soprattutto se è quella appositamente fatta per loro. Uno studio pubblicato su Applied Animal Behavioral Science dimostra che anche i felini possono apprezzarla principalmente se i brani contengono dei suoni che si ritrovano in natura.

gatto musica

Dogdance, guardate questo cane cosa riesce a fare (Video)

Sandra e Lizzy sono una coppia davvero affiata: Lizzy è una femmina di Border Collie che ama ballare ma soprattutto ama imitare in tutto la sua proprietaria umana. Ecco che non appena inizia la musica, la sua amica umana balla ed il cane? Ovviamente la segue, i una coreografia straordinaria! Ecco il risultato di questo spettacolo di dogdance, che mostra come l’affiatamento tra il cane e il suo conduttore sia fondamentale per la perfetta riuscita della performance.

Pianoforte per gatti che amano la musica

I gatti amano la musica, in particolare quella prodotta dal pianoforte. Come fare allora per far si che anche i nostri amici felini possano ascoltarla in tutta tranquillità? Grazie al pianoforte per gatti, creato da un gruppo di scienziati inglesi, in grado di suonare ad una frequenza che sarebbe udibile solo ai felini. Un vero progetto che ha coinvolto non solo veterinari ma anche ingegneri e tecnici del suono, un team dedicato alla creazione di uno strumento per la conversione delle frequenze umane in frequenze udibili ai gatti, fino a 64 mila herz.

pianoforte per gatti

Pet Acoustics musica per le orecchie di Fido

Pet Acoustics è un’app musicale pensata appositamente per le orecchie di Fido e di Micio. Si tratta infatti di un contenitore musicale in cui sono racchiusi tantissimi suoni, tutti studiati per l’udito degli animali domestici, per dare un risvolto positivo alla giornata: l’app può essere utilizzata su iPhone, iPod Touch o anche su un altro lettore musicale.

Pet Acoustics

I gatti e la musica classica

 i gatti e la musica classica

Chi possiede un gatto ed è solito trascorrere con lui del tempo in casa, lo sa: i gatti e la musica classica sono piuttosto compatibili. Anzi, si potrebbe dire che i felini sono animali molto musicali, che amano la musica in tutte le sue sfumature. Del resto il loro udito è molto fine: mentre noi umani possiamo percepire i suoni fino a venti mila cicli al secondo, pensate che i gatti arrivano fino a 65 mila cicli al secondo ed oltre. Inoltre i mici grazie al loro udito raffinato, riescono ad avvertire suoni che sono alla portata solo dei pipistrelli, e possono distinguere con una precisione fino al 75%, quando due suoni provengono da due fonti diverse, separate da soli 8 centimetri, e distanti un metro da lui.

Le preferenze musicali di cani e gatti: sì al blues, no al rock

musica cani e gatti

Abbiamo più volte parlato del rapporto tra la musica e gli animali, ma fino ad adesso nessuno poteva stabilire con certezza quali fossero le preferenze in fatto di generi musicali di cani e gatti. Ora, invece, grazie ad una ricerca dell’Aidaa, l’associazione italiana per la difesa animali e ambiente, si è scoperto che i gatti non sopportano il rock mentre i cani amano il blues e la musica classica.

Grazie agli oltre cento volontari che possiedono animali in casa, sono stati fatti ascoltare ai cani e ai gatti diversi tipi di musica, e sono emersi risultati interessanti; i mici sono risultati infastiditi dalla musica rock, punk e dark, mentre apparivano rilassati quando lo stereo suonava musica classica, jazz, blues e addirittura la musica pop alla Laura Pausini e alla Celine Dion.