Una toilette per cani e gatti all’aeroporto di New York

Un pavimento di torba artificiale ed erba finta oltre a un idrante rosso che pare ‘ispiri’ i pets americani in certi momenti. Cani e gatti che transitano con i loro proprietari all’aeroporto internazionale Jfk di New York ora hanno a disposizione una pet relief area, ovvero una toilette tutta per loro al terminal 4. E così tra gli aeroporti pet friendly c’è anche New York: idea più che civile, oltre che obbligo di legge in America.

 

Pet Relief Area aeroporto di Atlanta

 

 

Terminal di lusso per animali nell’aeroporto di New York

Un progetto ambizioso e milionario per l’aeroporto John F. Kennedy di New York, che si prepara a creare una nuova area denominata The Ark (tradotto, l’arca), destinata al transito ed all’accoglienza degli animali. Non solo animali domestici come cani e gatti ma anche cavalli e perfino bradipi e oritteropi, in viaggio per la Grande Mela. Ma vediamo insieme di cosa si tratta.

New York

Abbandona il gatto in aeroporto: ecco per quale motivo

Una norvegese abbandona il gatto in aeroporto, precisamente in quello di  Gardermoen di Oslo in Norvegia, per non perdere il volo che l’avrebbe dovuta portare in vacanza. La donna, una trentenne, stava per imbarcare insieme a lei anche il micio, detenuto correttamente nel suo trasportino, ma quando gli operatori le hanno comunicato che non era possibile, lei ha di lasciarlo lì al terminal.

aeroporto

Arrivano i wag brigade, cani antistress in aeroporto

wag brigade Trovarsi in aeroporto può assere stressante: paura per il volo aereo, jet lag per chi torna, ansia generale che pervade i passeggeri. Ma oggi nell’aeroporto di San Francisco, negli Stati Uniti, c’è una soluzione per aiutare chi soffre di queste ansie pre e post partenza: i wag brigade, ovvero cani anti stress, animali docili e amichevoli che possono aiutare le persone in fila per il check in grazie al loro affetto ed  alla loro vicinanza.