La lettiera dei gerbilli, consigli utili

di Redazione Commenta

 lettiera dei gerbilli

I gerbilli sono dei simpatici roditori piuttosto diffusi come animali domestici nelle famiglie italiane. Come per i criceti anche loro necessitano di una gabbietta dove poter riposare e dove rifugiarsi, gabbietta che dovrà essere dotata, internamente o esternamente, di una lettiera. Oggi ci occupiamo dell’analisi della lettiera dei gerbilli, scoprendo come allestirla e come realizzarla, per rispettare al meglio le esigenze di questi simpatici animaletti.

 

Per prima cosa segnaliamo che in commercio vi sono moltissime tipologie di lettiere ma occorrerà tenere in considerazione alcuni elementi di base per effettuare la giusta scelta: per prima cosa scegliete una lettiera che abbia una buona capacità di assorbire l’urina del  pet, poi verificate anche che abbia un buon livello di confort e che sia possibile per il gerbillo scavare delle buche e dei tunnel, polverosità e tossicità dei materiali. Se preferite invece realizzare da voi la lettiera per il vostro gerbillo, tenete presente che non tutti i materiali vanno bene: ad esempio è da evitare assolutamente il truciolato a base di pino, abete e cedro, che possono causare delle allergie.

I trucioli di faggio, tutolo di mais non aromatizzato, pellet per stufe purchè non sia di abete, sono invece alcuni dei materiali più consigliati: per scoprire quale sia a scelta migliore provatene un paio di tipi e vedete con quale vi trovate meglio.  Infine non dimenticate che sia come base che come coadiuvante, vanno aggiunte nella lettiera, con cadenza periodica, delle manciate di fieno che verranno sia consumate come pasto, sia utilizzate come fodera del nido. Il fieno può essere anche utilizzato se mischiato al resto del materiale, per rendere la lettiera del gerbillo più compatta  e resistente, soprattutto in presenza di tunnel e scavi realizzati dall’animale. Ricordatevi di tenere pulita la lettiera, anche se non è necessaria una grande frequenza poichè i gerbilli sono animali che non emettono cattivi odori e non orinano frequentemente.

Foto credits: Flickr

Diventa Fan di TuttoZampe!
https://www.facebook.com/TuttoZampe

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>