Kledi Kadiu e i cani Galgos: ballo per salvarli

di Valentina Commenta

Kledi Kadiu non è solamente un ottimo ballerino e coreografo ma è anche una persona che dà sempre si batte per le cause più giuste: l’ultima in ordine di tempo è quella relativa ai cani galgos spagnoli, che rischiano di essere torturati e uccisi quando non considerati più utili.

cani galgos campagna

Torturati o uccisi quando non più utili

Questa razza di cane, infatti, viene utilizzata in Spagna per la caccia alla lepre e non viene tutelata in modo adeguato, soprattutto nel momento in cui, per età o infortunio, non è più adatta a continuare in quello che in terra spagnola viene addirittura considerato uno sport. È per questo motivo che Kledi ha deciso di utilizzare la sua notorietà per rendere conosciuto questo scempio e raccogliere fondi per i cani galgos, levrieri che una volta finito il loro compito vengono praticamente abbandonati a se stessi se non torturati e uccisi. Ha spiegato Kadiu:

Poco tempo fa sono venuto a conoscenza della terribile realtà dei levrieri spagnoli (galgos) che vengono torturati e uccisi nel momento in cui non sono più performanti per la caccia alla lepre, considerata in Spagna addirittura uno sport.

Un comportamento assurdo nei confronti di questi levrieri che meriterebbero di essere allevati senza essere sfruttati e soprattutto di non essere uccisi una volta che non possono più portare a termine il loro compito.

Sensibilizzare per combattere sfruttamento

cani galgos campagna

Questi atti crudeli nei confronti dei galgos sono praticamente autorizzati in modo legale perché legati a vecchie tradizioni del luogo. Questo però non rende più accettabile quello che accade, anzi: è inconcepibile pensare già che si possa partire da un allevamento intensivo con il solo scopo di avere degli esemplari da caccia sempre pronti, figurarsi il loro essere dismessi come se non fossero esseri senzienti dopo che non sono più in grado di dar vita alle loro usuali performance. Continua  Kledi Kadiu:

Ho voluto partecipare alla campagna di sensibilizzazione di questa causa sostenendo Insieme per FBM Odv organizzazione di volontariato italiana no-profit che affianca a sua volta la Fundación Benjamín Mehnert il grande rifugio di Siviglia che recupera, cura e accoglie le creature abbandonate e ferite.

E ha deciso di farlo proprio ballando con questi bellissimi animali caratterizzati da un’eleganza straordinaria: qualcosa che è stato possibile grazie al lavoro importante dei volontari che hanno fatto di tutto per dare a questi animali una nuova vita. È importante è che sempre più celebrities si mettano a disposizione di campagne come questa la loro notorietà: informare l’opinione pubblica è riuscire a salvare sempre più animali in difficoltà.

Photo Credit |  Matteo Danesin

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>