Epilessia nel cane: cause, sintomi, cura, razze predisposte

di cinzia iannaccio 7

epilessia cane sintomi cause curaAnche i cani possono soffrire di epilessia, un termine generico per indicare alcuni disordini neurologici caratterizzati da vere e proprie crisi epilettiche, piuttosto frequente nei nostri amici fedeli.

Epilessia nel cane, le cause

Le cause dell’epilessia, o meglio dell’attacco epilettico nel cane sono numerose. Tra le più comuni troviamo:

  • Trauma
  • Intossicazione o avvelenamento
  • Tumore al cervello
  • Infezione/infiammazione
  • Malattie dei reni o di altri organi

Non di rado si parla anche di epilessia idiopatica del cane: con questo termine si indica la patologia in caso di mancata identificazione di una causa sottostante.

 

Sintomi dell’epilessia del cane

Le crisi epilettiche nel cane possono essere di varia entità e durata, dunque più o meno gravi. Nei casi peggiori il cane perde conoscenza, ha convulsioni. Ma possono manifestarsi anche episodi di perdita involontaria di urine o feci, spasmi muscolari o contrazioni involontari, comportamenti anomali, vocalizzi strani, ipersalivazione. I primi attacchi epilettici in genere si manifestano dopo l’anno di vita, ma in un arco di tempo anche piuttosto vasto: può capitare ad esempio che la malattia si sviluppi anche a 5 anni.

 

Epilessia nel cane, le razze predisposte

L’epilessia idiopatica del cane è sicuramente di origine genetica, quindi gli animali soggetti agli attacchi epilettici non dovrebbero essere usati per la riproduzione. Per questo stesso motivo, benché l’epilessia possa colpire qualunque cane, sono state identificate alcune razze particolarmente predisposte. Le seguenti:

  • Labrador retriever
  • Golden retriever
  • Beagles
  • Pastori tedeschi
  • Cane Bassotto
  • Setter Irlandese
  • Cocker Spaniel

Epilessia nel cane, la cura

Non esiste una cura che guarisca dall’epilessia, ma solo dei farmaci che aiutano a tenerla sotto controllo (tipo il diazepam, il fenobarbital ed il bromuro di potassio), che però possono avere gravi effetti collaterali. E’ per questo particolarmente importante attenersi alle corrette dosi e soprattutto valutare con regolarità lo stato di salute generale di Fido. Nella maggior parte dei casi, tali terapie riescono a permettere un buon controllo delle crisi epilettiche, anche se purtroppo, come avviene anche per noi umani, esistono alcune forme di epilessia canina resistenti ai farmaci.

Foto: Thinkstock

 

Commenta!

Commenti (7)

  1. Al mio boxer si e’ manifestata oggi la prima crisi di epilessia dopo i suoi 7 anni…

  2. Al mio boulldog francese a otto annip

  3. ieri sera al mio carlino di quattro anni e venuta una crisi , cosi, dal nulla . era un po strano qualche minuto prima (si leccava velocemente come se avesse qualcosa in bocca tra i denti e si e nascosto sotto il tavolo) ma non gli ho dato peso , poi ha fatto un balzo sul divano e si e irricidito e voveva la testa velocemente con gli occhi sbarrati e defecando . il tutto e durato un minuto credo ma per riprendersi del tutto e passata una mezz’ora . ho sentito gia tre veterinari ma tutti mi dicono cose diverse e non so a chi credere . consigli ? sono spaventatissimo e sto sempre a fissarlo terrorizzato che succeda ancora . ma soprattutto mi chiedo perche e successo? puo essere una cosa sporadica oppure una volta che succede sicuramente ricapitera? qualcuno mi risponda vi prego ;(

    1. C’è una sezione specifica per chiedere un consulto veterinario. Di fatto comunque è impossibile dirle qulacosa di concreto con così pochi elementi. E’ impossibile fare diagnosi online. Il cane va sottosposto a test specifici e ad una vista clinica per capire le cause di questo episodio. Saluti.

    2. Cara Luciana ,come gli umani anche i pet soffrono d’epilessia .Vai a tentativi senza stressarlo ,fiori di Bach Australiani, ce ne sono diversi,fatti consigliare da un bravo erborista, non lasciarlo davanti al televisore in funzione. Continua a trattarlo e a comportarti come se nulla fosse accaduto,la tua ansia,frustazione , si ripercuote sul tuo cane.Fargli fare passeggiate brevi in posti tranquilli,non portarlo in centri commerciali ecc. Fagli un bagno rilassante usando una spazzola massaggiante ogni 4 settimane .Tieni di sottofondo in modo particolare nei periodi critici,musica celtica ,accendi la sera lampade di sale ,evitando luci troppo accecanti.Non spostare mobili,se proprio devi sii rapido,tutti i cambiamenti sono per lui fonte di stress. Tanti auguri

  4. Il mio corso % Anni,oggi ha avuto la prima crisi hanno fatto la lavanda gastrica , ma dai sintomi era quasi chiaro al 90% che era. Mi hanno chiesto solo oggi 660 Euro per la risonanza altri 800 euro, che speranze ho.????

  5. Mi chiedo quanti cani epilettici abbiano generato cuccioli prima che la manifestassero,
    in questo caso che responsabilità può avere un allevatore se il suo riproduttore la manifesta tardivamente?
    La trasmetterà sicuramente alla prole o solo se anche la madre o il padre ne sono portatori? grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>