Istituito dall’Aidaa il difensore civico degli animali in spiaggia

di Daniela Commenta

cani in spiaggia

Fra un po’ arriverà l’estate e con essa anche la voglia di mare. Per tutti i proprietari di cani, però, si ripropone come ogni anno, la difficoltà di portare il proprio animale in spiaggia; quest’anno, però, alla soluzione di questo problema ci ha pensato l’Aidaa, l’Associazione italiana difesa animali e ambiente, che ha istituito il difensore civico di cani e gatti in spiaggia, una figura giuridica con il compito di tutelare gli animali in spiaggia e di essere la controparte nelle controversie che riguardano le multe legate a questo aspetto.

Tutto nasce dal fatto che in Italia sono pochi gli stabilimenti balneari nei quali è possibile introdurre i propri amici a quattro zampe; l’Aidaa si è quindi attivata per offrire un aiuto, tra l’altro gratuito, a tutti quelli che quest’estate vorranno andare al mare con i propri animali.

Uno degli obiettivi primari di questa nuova figura giuridica sarà quello di contestare le multe illegittime e di concordare le linee di condotta relative alla presenza degli animali in spiaggia con alcuni comuni balneari. Il difensore degli animali è rintracciabile fin da adesso all’indirizzo mail [email protected].

Lorenzo Croce, presidente dell’Aidaa, a proposito del nuovo progetto spiega:

Abbiamo cercato di offrire un servizio in più agli amici proprietari dei cani che spesso si vedono multati perché portano fido o micio a passeggiare in spiaggia. Il compito primario del difensore civico è quello di trovare una soluzione bonaria alla questione nei casi in cui questo è possibile con un contatto diretto con i comuni e le polizie municipali che emettono le multe, laddove questo risulti impossibile, sarà nostra cura dare una mano ai multati sostenendoli nella presentazione del ricorso.

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>