Api? Capiscono i numeri pari e dispari

di Valentina Commenta

Le api sono degli insetti laboriosi e utilissimi per l’ambiente e per l’uomo. E non ci stupisce venire a sapere che sono anche intelligenti e capaci di capire i numeri pari e dispari.

Api, animali incredibili

Sono gli unici animali insieme all’uomo ad avere questa capacità, ovvero a saper riconoscere la differenza tra i suddetti. E tecnicamente hanno meno di un milione di cellule celebrali rispetto ai 100 miliardi di neuroni del nostro cervello. All’interno dello studio “Symbolic representation of numerosity by honeybees (Apis mellifera): matching characters to small quantities”, è stato mostrato come le api associno, se viene insegnato loro,  i simboli a numeri.

Altre due ricerche condotte dall’Università di Melbourne in Australia hanno dimostrato che le api sono in grado non solo di sottrarre e addizionare ma che a differenza dei bambini capiscono il concetto di zero.  Ora conosciamo anche la loro capacità di distinguere tra numeri dispari e pari. Quanto possono essere grandiose le api?

A comunicarci questa loro importante caratteristica è stato lo studio condotto da una squadra di ricercatori provenienti da tutto il mondo, guidato dagli atenei australiani di Deakin e Monash. Con la collaborazione degli scienziati del Royal Melbourne Institute of Technology (RMIT), del Centro di Ricerca sulla Cognizione Animale (CRCA) dell’Università di Tolosa (Francia) tra gli altri.

Esperimento davvero interessante

Guidati dalla professoressa Scarlett R. Howard, ricercatrice presso il Center for Integrative Ecology di Burwood, gli esperti hanno analizzato il comportamento di due gruppi di apis mellifera europea in una specifica situazione. Il primo gruppo di api è stato addestrato per associare carte con un numero di forme pari all’acqua zuccherata e a quelle con numeri dispari di forme al chinino, sostanza da loro detestata. Anche il secondo gruppo è stato addestrato allo stesso modo ma con opposta assegnazione di “ricompensa”.

Le api hanno mostrato di essere più veloci in entrambi i casi nell’imparare i numeri dispari. Differentemente da noi, più veloci a imparare le cifre pari. La loro capacità di riconoscere le forme giuste è risultata pari all’80%. In una seconda parte dell’esperimento alle api sono state fatte vedere delle carte con il numero 11 e 12 che non erano parte dell’addestramento.

Gli insetti abituati all’acqua zuccherata associata alle forme pari si sono dirette in maggioranza verso il numero 12. Quelle legate all’addestramento sui numeri dispari si sono dirette verso l’11. Cosa significa questo? Sebbene con una accuratezza del 70%, tra l’altro significativa a livello statistico, le api hanno mostrato di saper distinguere i numeri pari e dispari.

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>