10 animali da favola in un calendario (FOTO)

Dieci animali da ‘favola’ hanno fatto da modelli d’eccezione per realizzare un calendario per raccogliere fondi a favore de La Collina dei Conigli, associazione di volontariato che si occupa di riabilitazione e adozione di conigli, topi, cavie porcellini d’India e altri piccoli animali utilizzati nei laboratori. Quando sono completamente recuperati (a volte ci vogliono anni), i volontari cercano una nuova casa dove possano finalmente vivere liberi e amati. In attesa dell’happy end, ecco dieci scatti del Calendario 2017 realizzato dalla fotografa non professionista Rachela Totaro e ispirato appunto ai libri di fiabe per bambini dove, non a caso, c’è sempre il lieto fine.

 

coniglio-in-mongolfiera

 

Guinea pig, il porcellino d’India come animale domestico (fotogallery)

guinea pig foto cinqueGuinea pig, il maialino della Guinea, conosciuto anche come cavia domestica (Cavia porcellus), è un piccolo roditore originario dell’America del Sud, utilizzato molto spesso in laboratorio come organismo modello fino a qualche tempo fa, oggi un po’ meno. Il suo nome è probabilmente dovuto al verso simile a quello dei maiali, alla grande voracità e alla costituzione fisica che ricorda dei suini in miniatura. O probabilmente anche al fatto che in molti Paesi dell’America del Sud veniva servito come pietanza proprio come si fa con la carne di maiale, a tutt’oggi ci sono nelle Ande allevamenti di Guinea Pig a scopo alimentare. Sceglierlo come animale domestico può rivelarsi una bella esperienza, ma ci sono alcune cose importanti da tenere a mente prima di portarlo a casa.

I porcellini d’India sono un impegno a lungo termine, a dispetto di quello che si potrebbe pensare. Vivono in media dai 5 ai 7 anni. Pensateci prima di prenderlo, l’opzione mi sono stancato del nuovo giocattolo non deve essere presa in considerazione nè con i Guinea pigs né con nessun altro animale.

Sei tu che comandi, animali domestici e sottomissione

conigli

Anche tra gli animali domestici si vengono a stabilire delle gerarchie. Per riconoscere gli atteggiamenti di dominanza e sottomissione dei nostri pets, vediamo come si comportano alcune specie a riguardo. E’ noto che i cani si mettano a ventre in su non solo per ottenere un piacevole massaggio, ma anche per mostrare sottomissione al proprietario o verso altri membri della loro specie, reputati in posizione dominante. Ma i cani non sono gli unici animali che mostrano un comportamento remissivo. Anche tra gli animali esotici esiste una gerarchia, chiaramente visibile in alcuni gesti e posizioni che vengono assunte di volta in volta.

A seconda del sesso e delle dimensioni, il drago barbuto, agita le zampe in un lento movimento circolare (circonduzione degli arti anteriori, la femmina lo fa durante l’accoppiamento), oppure si gonfia per accrescere le sue dimensioni (il maschio dominante, sempre durante l’accoppiamento).