Creare un albero di Natale per criceti

Ance i criceti sono membri della famiglia, molto diffusi nel nostro paese al pari di cani e gatti. Ma allora perchè non pensare a un regalino natalizio anche per loro? Oggi vi vogliamo insegnare a creare un albero di natale per criceti, che siamo certi sarà apprezzato e gustato, dal vostro pelosino di casa. Ecco come procedere.

albero di Natale per criceti

Gli accessori per la gabbia dei criceti

Nella gabbia per i criceti, oltre alla ruota, non devono mancare degli accessori che servano a divertire e intrattenere il vostro piccolo amico. Tra gli accessori più amati dai criceti ci sono i tubi di plastica atossica all’interno dei quali i vostri piccoli roditori possono giocare, nascondersi e dormire; infatti, i tubi servono a ricreare l’ambiente naturale del criceto, che ama molto scavare gallerie e tane sotterranee.

Inoltre, questi tubi, essendo componibili, sono molto utili anche per aumentare lo spazio a disposizione del criceto collegando, ad esempio due gabbie. Un’alternativa più economica ai tubi di plastica sono i rotoli voti della carta da cucina o dalla carta igienica, che pur non essendo collegabili offrono l’innegabile vantaggio di poter essere rosicchiati, per la gioia del vostro criceto o gerbillo.

Molto importanti sono anche i bastoncini per rosicchiare, perché permettono all’animale di mantenere la giusta lunghezza dei denti, oltre ad evitare che il criceto rosicchi le sbarre di ferro della gabbia o si accanisca contro la casetta; attenzione a non fornire al criceto legno di pino o di cedro perché sono tossici per lui; un’alternativa ai bastoncini di legno è data dal semplice pane secco.

L’importanza della ruota nella gabbia dei criceti

importanza ruota criceti

Nella gabbia per i criceti la ruota è un accessorio importantissimo per il benessere del vostro piccolo amico che in natura è abituato a muoversi molto; in cattività purtroppo non è possibile ma almeno con questo accessorio potrà tenersi in forma e fare un po’ di movimento; per molti criceti, inoltre, la ruota è un ottimo giaciglio nel quale amano dormire. In ogni caso è difficile che un  criceto non apprezzi e non usi la ruota: alcuni studiosi hanno calcolato che in una sola notte un criceto può percorrere anche 25 km.

Esistono due tipi di ruote per criceti: quelle con l’appoggio a terra, utili per le i terrari e per le gabbie in plexiglass e quelle con il gancetto per le gabbie a sbarre; è importante che la ruota sia in plastica piena e mai con i raggi aperti, perché le zampine del piccolo roditore potrebbero rimanerci incastrate.

Un difetto delle ruote in plastica, sempre e comunque rigorosamente atossica, è che possono diventare cigolanti a forza di essere usate; per ovviare a questo problema basta usare un cotton fioc imbevuto di olio d’oliva e passarlo sul perno del meccanismo; attenzione a non esagerare con l’olio perché il criceto potrebbe ungersi il pelo passandoci vicino oppure leccarlo.