Nasce la ​banca del sangue per cani

di Redazione 1

A Portici, in provincia di Napoli è stata istituita la prima ​banca del sangue per cani, che aiuterà tantissimi amici a quattro zampe in difficoltà. Si tratta di un progetto sperimentale presso l’Istituto Zooprofilattico campano: in cosa consiste? Il suo funzionamento è molto simile a quello che viene utilizzato anche per gli esseri umani.

banca del sangue per cani

Se un cane ha bisogno di sangue per una trasfusione, il veterinario o il proprietario potranno rivolgersi a questa banca del sangue, dove le sacche saranno a disposizione di chi ne ha necessità per interventi, contrastare emorragie o cure veterinarie in generale. I donatori? Sono ovviamente altri cani, in buona salute, di grossa taglia e sottoposti a rigidi controlli pre e post donazione.

I campioni di sangue raccolti saranno analizzati nei laboratori dell’istituto e, se tutti gli esami daranno esito negativo, si potrà procedere ad un secondo prelievo di sangue, da destinare alle trasfusioni verso i propri simili. La dottoressa Rosa Morga, tra i responsabili de progetto, spiega:

Il sangue, ora raccolto a Portici, nei prossimi mesi dovrebbe essere trasferito presso un centro ospedaliero campano, in modo da poter essere richiesto, in caso di urgenza, ventiquattro ore su ventiquattro dai veterinari. Ma non tutti i cani possono essere donatori: devono avere un peso corporeo superiore ai venticinque chili, un’età compresa tra i due e gli otto anni, devono essere regolarmente vaccinati per cimurro, leptospirosi, epatite, pavrovirosi e rabbia, avere l’iscrizione all’anagrafe canina.

Insomma un bellissimo progetto che potrà aiutare tanti pelosini in difficoltà: un progetto che dovrebbe trovare riscontro e soprattutto applicazione in tutte le regioni italiane.

Fonte

Foto credits Thinkstock

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>