Gatto volante: il video test dell’orrore

di cinzia iannaccio Commenta

Orrore. Questa è la parola più comune con cui viene commentato questo video. Ci è stato segnalato da una lettrice di Tutto Zampe, attraverso la nostra pagina di facebook: la ringraziamo, perché ci permette di parlare di quello che i più ritengono un’oscenità ed altri un gesto d’amore.

Il video, lo diciamo subito, è del 2012, e non è l’unico. E’ solo quello con più visualizzazioni, oltre 2 milioni, su you tube e viene definito come “test finale”. Ovvero la prova finale che il “catcopter” funziona! A metterlo a punto l’artista olandese Bart Jansen: alla morte del suo amato gatto, investito da una macchina, ha deciso di farlo imbalsamare. E su questo non ci sarebbe nulla di male. Ma montargli eliche e strumentazioni telecomandate per farlo volare e poi esporlo ad una mostra ad Amsterdam (la KunstRAI) col nome di “Orvillecopter” è qualcosa di ben diverso.

Sembra che il micio sia stato chiamato Orville in onore all’aviatore Orville Wright e che in questo modo il proprietario abbia voluto dargli una sorta di “nuova vita” facendolo volare……il gatto amava osservare gli uccelli e così sarebbe stato come rendergli omaggio.

Non so. Magari ci potranno essere dietro tutte le più buone intenzioni del mondo, del resto l’essere umano è molto “strano”, non sempre segnare un percorso tra il bene ed il male è facile in quello che fa. Eppoi non si può parlare di maltrattamento perché il gatto era già morto. Ma questo video lo trovo veramente triste per il povero gatto e….scusate, anche per il genere umano che “partorisce” certi modi per onorare il proprio animale domestico……Mi piacerebbe il vostro parere.

Se avete altri video da segnalarci fatelo attraverso la nostra pagina di facebook che vi invitiamo a visitare.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>