Campagna contro il randagismo a Perugia

di Redazione Commenta

ok

Proprio ieri vi avevamo parlato della bellissima ed innovativa iniziativa creata dal comene di Perugia grazie allo Sportello 4 zampe: proprio di tale inziativa e della lotta al randagismo, sostenuta anche dal Governo, si è discusso ieri alla camera dei deputati, in uno storico incontro tra il vicepresidente dell’ente Aviano Rossi e il sottosegretario alla Salute Francesca Martini.

Secondo quanto appreso da fonti ufficiciali e comunicati stampa AGI, la Provincia di Perugia avrebbe sottoscritto un accordo con il ministero della Salute per la promozione delle campagne contro il randagismo e per l’istituzione di corsi per i proprietari di cani finalizzati all’ottenimento del patentino. Quest’ultimo sarà obbligatorio per i possessori di animali che saranno ritenuti, da future linee guida, problematici ma comunque tutti, indistintamente, potranno fare il percorso formativo per ottenerlo.

L’accordo prevede il sostegno della Provincia alle campagne ministeriali sul territorio e il patrocinio del ministero alle iniziative e agli eventi della Provincia sul tema della tutela degli animali: il rappresentante della provincia ha evidenziato come siano già state create e poste in atto delle iniziative a favore della prevenzione del randagismo, nonchè relative all’educazione, alla tutela e al rispetto degli animali con i bambini delle scuole materne e primarie.

Il sottosegretario Martini al termine dell’incontro ha manifestato la propria intenzione di visitare a breve il territorio perugino, prima esperienza comunale e provinciale di sportello per i cittadini ed i loro animali,  segno di grandissima sensibilità ed attenzione alle esigenze el territorio. L’onorevole Martini ha sempre dimostrato una grande sensiblità verso le tematiche relative alla tutela degli animali: al Vice Ministro è stata anche consegnata qualche copia del calendario dello Sportello a 4 zampe, realizzato attraverso un concorso su Facebook.

Durante l’incontro è stata anche ricordata con entusiasmo l’esperienza dell’attivazione del tavolo provinciale permanente con rappresentanti delle associazioni animaliste e delle istituzioni (Università, ASL, Assessorato Regionale alla Sanità, Ordine dei Veterinari), sempre per combattere i fenomeni legati al randagismo ed alla salvaguardia animale.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>