leonardo.it

Sverminare il gatto: costo e consigli pratici

 
Giulia
12 giugno 2013
commenti

Sverminare il gatto

Sverminare il gatto è un’operazione importante ed indispensabile, soprattutto quando il micio è ancora un cucciolo: l’attività di svermninazione deve avvenire nei piccoli prima delle vaccinazioni, presso il veterinario di fiducia. Ma non solo: anche il gatto adulto può essere sverminato con cadenza annuale, come profilassi onde evitare che possa essere soggetto a tale patologia. La profilassi va eseguita tenendo anche conto della zona in cui il micio vive, ed al tipo di vita che l’animale stesso conduce: se si tratta di un felino che sta molto fuori casa, la profilassi è d’obbligo.

Sverminare il gatto: ecco come

Una volta che avete portato a casa o adottato il vostro felino, occorrerà portarlo dal veterinario di fiducia per una visita completa: solitamente i gatti acquistati dagli allevamenti certificati vengono già sverminati prima della consegna alla nuova famiglia, in caso di adozione da un gattile meglio farli controllare. La sverminazione del micio avviene solitamente prima con l’esame delle feci per stabilire di che tipo di parassita si tratta, poi con due somministrazioni di vermifugo a distanza di venti giorni una dall’altra: al termine verrà eseguito un nuovo controllo delle feci al fine di verificare che non siano presenti altre larve o vermi. Se il controllo viene superato ecco che il micio potrà cessare la somministrazione del vermifugo. Se invece la sveminazione non apare sufficente il gatto potrà essere sottoposto ad un altro trattamento.

Sverminare il gatto: i costi

I costi della sverminatura del gatto variano da veterinario a veterinario, solitamente si tratta della somministrazione di un farmaco vermifugo da assumere per via orale, il cui costo varia dai 12 ai 15 euro, da acquistare in farmacia dietro presentazione della ricetta veterinaria. Vi sono diversi farmaci che vengono consigliati a seconda della tipologia di verme che si deve combattere, come la tenia ad esempio: proprio per tale ragione è importante un accurato esame delle feci prima di qualsiasi somministrazione.

Foto credits: Thinkstock

Commenta!

Articoli Correlati
Toelettatura gatti: consigli pratici per pulizia

Toelettatura gatti: consigli pratici per pulizia

Quando si parla di toelettatura, ci si riferisce spesso al cane, per prepararlo alle mostre ed alle manifestazioni cinofile: ma non tutti sanno che anche la toelettatura dei gatti è […]

Svezzamento del gatto, consigli utili

Svezzamento del gatto, consigli utili

I gattini solitamente vengono nutriti con il latte materno fino alla sesta settimana: da questo momento in poi inizia la fase delicata dello svezzamento, che permetterà al micio di diventare […]

Come sverminare il gatto?

Come sverminare il gatto?

I gatti, soprattutto quando sono cuccioli, possono sviluppare diversi parassiti intestinali, quali ascaridi, anchilostomi (detti anche vermi tondi) e tenie. Nei gattini, infatti, le verminosi  generalmente passano dalla madre al […]

Come mettere il cane a dieta? Consigli pratici

Come mettere il cane a dieta? Consigli pratici

Mettere a dieta un cane? Sembra facile, ma non lo è. Un animale domestico obeso necessita comunque di un regime alimentare corretto ed equilibrato, che di certo non può ridursi […]

Igiene orale di cani e gatti: Innovet dedica una giornata ai consigli pratici

Igiene orale di cani e gatti: Innovet dedica una giornata ai consigli pratici

Prendersi cura di un animale domestico significa prestare attenzione al suo stato di salute e benessere. Questo comprende anche il prendersi carico dell’igiene orale di micio e fido, con tanto […]