Lo squalo bianco che ha segnato il record dell’immersione più profonda

di Francesca Spanò 2

squalo

In una ipotetica gara certamente avrebbe vinto e si sarebbe aggiudicato il primo premio, invece lo squalo bianco che ha compiuto l’incredibile impresa, non sa nemmeno che gli occhi attenti degli scienziati lo stavano osservando da tempo.  La creatura marina è riuscita a compiere, infatti, l’immersione più profonda che si sia mai registrata, riuscendo a toccare i 1200 metri e lasciando gli esperti a bocca aperta. Ovviamente non tutti gli esemplari di questo tipo vengono seguiti costantemente, per cui non è detto che non sia mai esistito un “campione” ancora più bravo, ma intanto al momento resta Shack il più forte di tutti. La sua lunghezza è di 4,8 metri e rappresenta la specie più grande alla quale è stato inserito un congegno di tracking da parte dell’Istituto neozelandese di ricerca acquatica e atmosferica.

Fino ad oggi gli squali monitorati non hanno mai superato i mille metri di immersione, ma quanto scoperto dimostra che, ovviamente, hanno capacità superiori e possono immergersi ancora più in profondità negli abissi dell’oceano. A guidare la ricerca è stato il professor Malcolm Francis che si è mostrato subito molto soddisfatto dei dati che è riuscito a registrare con il suo gruppo. Del resto, gli esperti della Nuova Zelanda, stanno cercando da tempo di capire le reali capacità di questo essere vivente ed, infatti, negli ultimi cinque anni hanno seguito venticinque esemplari che vivono attorno alle isole Stewart e Chatham.

Particolarmente ingegnosa è anche la tecnica di studio utilizzata, in quanto il meccanismo che viene inserito negli animali, è stato prodotto in modo da aderire al suo corpo da sei a nove mesi e, quando l’osservazione è terminata, di staccarsi automaticamente e di salire in superficie. A quel punto, sarà in grado di emettere un segnale di traking percepito dagli scienziati che provvederanno a recuperarlo. Con la lettura del marchingegno, si ottengono dati fondamentali per la conoscenza dello squalo bianco, in merito ad abitudini, movimenti, profondità e temperature dell’acqua in cui si trova.

foto di: animalidalmondo

Commenta!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>